Generalmente con l’arrivo dell’estate terminano le attività rugbystiche. Quest’anno, invece, abbiamo anche il piacere di goderci il mondiale di rugby a 15 femminile!
Sesta edizione e verrà giocata ad agosto, in Irlanda. Le azzurre sono ampiamente qualificate per la partecipazione.
Forti della ottima prestazione al torneo Hong Kong Sevens (ebbene sì, la nazionale di rugby a 15 che quella a 7 ha le stesse giocatrici) al momento stanno facendo la preparazione al mondiale in vari raduni in giro per lo stivale il che sta portando ad un livello molto alto il morale delle ragazze, stando alle dichiarazioni dell’allenatore Andrea Di Giandomenico.

Ma che sfide dovranno affrontare le azzurre? La nazionale Italiana si troverà a giocare l’accesso alle semifinali nel pool B precisamente contro Inghilterra, Spagna e Stati Uniti. Girone tutt’altro che facile considerato che gli USA sono un avversario ostico e che la nostra nazionale ha effettuato l’accesso al Torneo delle Sei Nazioni sostituendo la Spagna. Che dire poi della fortissima Inghilterra? Sarà dura, in altre parole.
L’Italia, nonostante i risultati migliori della nazionale maschile, lamenta poi una certa mancanza di turnover delle giocatrici. Basti portare come esempio Sara Barattin, mediano di mischia e stella della squadra, che nel torneo Hong Kong Sevens è stata fatta riposare soltanto all’ultima partita.

Malessere purtroppo che sembra destinato a durare a giudicare dalle ultime novità nel mondo del rugby femminile. Anche dalle nostre parti troppo spesso si sente dire di squadre di ragazze abbandonate da società e costrette ad unire le forze in altre situazioni.
Speriamo che questo torneo porti nuovamente l’attenzione sulle rugbyste nostrane in modo da poter nuovamente godere delle loro prodezze, aspettando ad agosto il mondiale di rugby femminile!

parte del materiale fotografico da www.worldrugby.com

Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, musicista da tempo immemore, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.