Benetton Treviso – Northampton Saints

Possono non piacere, effettivamente il loro rendimento ha più volte messo in dubbio l’utilità e la quantità di denaro investita, sono state più e più volte denigrate dalla stampa e da tanti, troppi, addetti ai lavori ma adesso arriva un momento di meritato riscatto.

Nel quinto turno di Challenge Cup la franchigia federale porta a casa un’altra utilissima vittoria ma il fatto che la vittoria è arrivata contro lo Stade Francais e nella prima trasferta della squadra a Parigi regala al successo ulteriore sapore.
Zebre finalmente aggressive al punto giusto tanto da relegare i tutto rosa a un divario di punteggio alla fine del primo tempo di ben 14 punti. Differenza che i francesi non si sono pregati di recuperare e superare ma stavolta i giocatori italiani hanno saputo reagire nel modo giusto regalandoci un finale al cardiopalma. La meta di Biagi con trasformazione di Palazzani al 77° minuto porta il punteggio a 24-29 con un meritatissimo punto bonus offensivo per i multicolor. Sicuramente galvanizzate dall’impresa le Zebre guardano al prossimo, l’ultimo, impegno di coppa contro i Bristol Bears, bestia nera della franchigia federale. Continuerà la serie positiva?

Tutt’altro discorso per il Calvisano che inizia ad accusare la “coperta corta” della rosa dei suoi giocatori. I ragazzi di Brunello già faticano in sede di Top12, visti gli ultimi risultati e la posizione in classifica, vanno ad affrontare i rugbysti baschi del Pau. Tanto cuore e tanta voglia di fare non bastano e il Calvisano deve arrendersi, nonostante la buona prova, alla corrazzata avversaria. Il punteggio si ferma per 19-47 e la prossima settimana altra prova difficilissima li aspetta. Niente meno che i Cardiff Blues!

Sconfitta anche per il Benetton Treviso che non riesce a scrollarsi di dosso la serie negativa. Affrontano nel migliore dei modi il quinto turno di Champions cup nel migliore dei modi combattendo ad armi pari i Northampton Saints. Più che soddisfacente la prova dei Leoni che restano in partita per tutti gli 80 minuti ma gli avversari hanno una marcia in più. Il punteggio si ferma, purtroppo, a 33-20. Amaro premio di consolazione il punto bonus difensivo che li fa guardare al prossimo impegno contro il Leinster, altra prova particolarmente dura

(Visited 33 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.