Tutti, bene o male, sanno chi è Bansky. O meglio, conoscono le sue opere o ne hanno sentito parlare visto che la sua identità continua a essere un mistero.
Ultimamente tornato alla ribalta per l’autodistruzione di una sua opera appena battuta all’asta di Sotheby’s Bansky non perde occasione di farsi ammirare nel territorio italiano. Questa volta a Firenze al Palazzo Medici Riccardi che dopo aver ospitato una selezione di Keith Haring torna a trattare di street art.

Una piccola selezione di 20  stampe delle maggiori opere, tra cui la famosissima “Baloon Girl” sarà visitabile nel palazzo mediceo fino al prossimo 24 febbraio corredata di selezioni video e cronostoria dell’artista.

La mostra evidenzia lo stile ironico che spesso fa riferimento ai maggiori temi di attualità come i flussi migratori o il cambiamento climatico.L’ingresso, di 10 euro, è comprensivo della visita del palazzo,

(Visited 41 time, 5 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.