Come titolo di questo post ho voluto citare una frase presa da una e-mail arrivatami dalla squadra Sesto Old. In questa lettera mi raccontano delle difficoltà che la squadra rugby dei detenuti di Sollicciano sta affrontando per riuscire ad arrivare a partecipare al campionato di serie C. Come molte altre squadre di penitenziari, tra l’altro.
Prima di tutto la mancata omologazione del loro campo, più corto di sette metri, questione al momento in fase di discussione presso la Federazione Italiana Rugby.
Poi, a coronare tutta la situazione, la solita burocrazia italiana. Per far giocare una squadra deve essere creata una società sportiva poi, questione più importante, tutti i giocatori devono essere tesserati e devono avere regolare certificato.
Insomma una grande perdita di tempo che rischia di fare scoraggiare i giocatori annullando tutto il lavoro di nuovo inserimento in società fatto dai vari volontari.
In soccorso stanno arrivando le squadre Rugby Old della zona che mi segnalano, a breve, una partita dentro le mura di Sollicciano tra i detenuti e, appunto, il Sesto Old.  Impossibile mancare.

serie bVenendo al campionato la scorsa domenica abbiamo avuto, in quel del Lodigiani, fortune alterne. È andata male alle Medicee che hanno dovuto affrontare un molto più preparato e determinato Umbria Rugby, restandone travolte.
Bellissima la vittoria invece, per la serie B, del Firenze 1931. La Deuxième equipe sconfigge il neo eletto Florentia per 24 a 0 nel suo debutto nel campo di casa.

I Medicei, in serie A, combattono ad armi pari contro la Capitolina perdendo soltanto di 5 punti  causati da uno sfortunato intercetto. Risultato finale 20-15

Vittoria invece per il Pratosesto che sconfigge in casa il Genova per 22-18

Domenica prossima potremo vedere in zona:

U.R . Pratosesto – AS Rugby Milano, calcio di inizio alle 14:30 per la serie A
In serie B il Florentia ospita il Livorno rugby, calcio di inizio sempre alle 14:30

(Visited 148 time, 3 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.