articolo di Giancarlo Mordini.

Oggi Carlo Monni avrebbe compiuto 70 anni e sicuramente sarebbe stato a fare la sua lunga camminata quotidiana alla Cascine.
Sono sicuro che alle 13.00 ci troveremo lì in tanti con il Sindaco Matteo Renzi, la sua famiglia d’origine, i suoi amici più cari, i suoi colleghi di lavoro e la tanta gente che gli ha sinceramente voluto bene in questa città a volerlo ricordare ancora una volta in questa cerimonia per l’intitolazione  dell’unica fermata della tranvia dentro il parco delle Cascine che da oggi, 23 ottobre 2013, si chiamerà Carlo Monni.
Credo che l’Amministrazione non avrebbe potuto scegliere un luogo più giusto perchè le Cascine sono state una parte importante della vita di Carlo, perché noi tutti sapevamo che se non lo trovavamo al telefono di casa, se per qualche giorno non avevamo occasione di sentirlo era quello il posto più sicuro dove cercarlo.
Noi che abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo e di aver condiviso tanti progetti teatrali oltre che ad essergli stati vicini fino all’ultimo forse non abbiamo bisogno di un luogo fisico per ricordarlo, ma siamo felici che Firenze abbia pensato che fosse giusto fare un passo per onorare  un suo grande artista anche nei confronti di future generazioni.
Perchè Carlo è stato un grande e l’affetto che la città gli ha dimostrato ne è la prova.
Ci manchi e ci mancherai tanto.

Giancarlo Mordini e tutti i tuoi amici del Teatro di Rifredi

(Visited 67 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua