Francesca Lancisi, dopo aver studiato e insegnato lingue, si è dedicata sempre di più alla pittura, sua passione da sempre. Ha cominciato nel 2011 con una galleria virtuale per mostrare il suo lavoro, che ha esposto in varie sedi in più occasioni, ha aperto un negozio online, creato una piccola linea di cartoleria e stampe, e tiene traccia di tutto questo in un blog: www.francescalancisi.blogspot.it

Che rapporto hai con Firenze?

Firenze è la mia città di adozione, il luogo dove è nata la mia famiglia e che abbiamo scelto per vivere, per questo la amo.

Quanto influisce con la tua arte?

Credo che l’idea rinascimentale dell’uomo come centro del mondo, sebbene non possa essere considerata più attuale se intesa nel senso più strettamente ecologico o antropologico, sia oggi più che mai importante nella sua accezione intimistica e umanistica.

A chi/cosa ti ispiri?

Per me dipingere è una forma di meditazione, un modo per entrare in contatto con se stessi, trasformare le emozioni in colori e forme. Sono molto attratta dalla semplicità di certa arte grafica orientale, e amo l’arte contemporanea perché aiuta a trovare chiavi di interpretazione di questo tempo.

Se dovessi scegliere una parola che descriva “tuttafirenze”?

Mi piace il taglio delle rubriche, la presentazione dei molti collaboratori e l’aggancio con le testate classiche, direi originale.

Attività che hai in ponte?

Sempre molti progetti e poco tempo per realizzarli, ma gli obiettivi più prossimi sono una mostra a Ginevra e l’impegno a dedicare più tempo al negozio online.

Poi ci sono le cose che faccio per divertimento, come il blog, dove parlo del mio lavoro, di arte, di collezionismo 2.0., intervisto artisti, e dove ogni giovedì pubblico i post più corti che ci siano: un Haiku accompagnato da un acquerello.

www.francescalancisi.com

Share

Dicci la tua

Redazione
TuttaFirenze è un insieme di persone in "viaggio". Siamo partiti dall'idea di raccontare Firenze attraverso gli occhi e le parole di fiorentini, presentando un'agenda culturale spesso diversa, con l’obiettivo di raccontare questa città attraverso le voci e i post di chi la vive,. Passo dopo passo proseguiamo il nostro viaggio dando uno sguardo anche a ciò che avviene fuori Firenze, in modo che chi ci legge possa viaggiare oltre le mura per imparare, confrontarsi e sognare.

ARTICOLO PRECEDENTE

Roba da Cecco e Cipo!

PROSSIMO ARTICOLO

Le donne del Meykadeh