Il Galateo del Terzo Millennio – La copertina

Una nuova edizione del Galateo del fiorentino monsignor Giovanni Della Casa per far conoscere ai giovani la strada alternativa all’individualismo e alla competizione sfrenata, cui sono stati abituati dalle regole della società moderna. Un tentativo di contaminare la logica dominante con il seme di un’empatia che può far crescere la qualità della vita di un’intera società. Insomma, un esempio di buon governo della globalizzazione, per una riscossa degli educati. L’idea è venuta a due giornalisti, Filiberto Passananti e Matteo Minà, autori del libro Il Galateo del Terzo Millennio, fresco di stampa ed edito da Guido Tommasi Editore.

Il volume, illustrato da Gianluca Biscalchin, anch’egli giornalista, e con prefazione di Csaba dalla Zorza, nasce dall’idea di recuperare e diffondere il pensiero del Monsignore fiorentino. Infatti, la prima sezione del volume è un’attualizzazione fedele della lingua italiana del 1500, per renderla leggibile a tutti, la seconda è una sintesi giornalistica, capitolo per capitolo, dell’opera del prelato, destinata ai ragazzi. La terza sezione comprende dieci interviste ad altrettanti personaggi famosi (Gualtiero Marchesi, Giovanna Ferragamo, Renzo Arbore, Valentina Vezzali, Gillo Dorfles, Annie Féolde, Marco Ciatti, Adriana Cantisani, Luca Rossi e Sandra Milo). Ciascuno di loro, con un personale decalogo, si è trasformato in ambasciatore di un Galateo dei giorni nostri, per cento nuove regole in settori e situazioni che non esistevano all’epoca della scrittura del Trattato. Dal cellulare alla gestione del proprio cane, dalle ricette anti kitsch al lusso, dall’educazione dei bambini alle regole per la palestra. L’ultima e quarta sezione, è, invece, rappresentata dal testo originario della prima edizione dell’Opera, stampata nella città di Milano nel 1559.

Il Galateo del Terzo Millennio sarà presentato in anteprima nazionale il 14 dicembre 2017, alle ore 17.00, nella Sala Conferenze della Biblioteca delle Oblate di Firenze (via dell’Oriuolo 24). Con gli autori e l’editore, al tavolo dei relatori: Tommaso Sacchi, Capo Segreteria Cultura del Comune di Firenze, in veste di moderatore, la chef Annie Féolde, co-fondatrice di Enoteca Pinchiorri, e Gianluca Biscalchin.

 

(Visited 244 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua