Buon 2014! É iniziato il nuovo anno e con esso sono a proporvi una nuova ricetta.
Un piatto a base di carne di maiale ai sapori dell’inverno.

Gli ingredienti: fesa di maiale 1kg circa ,150g di pecorino stagionato, 3 arance non trattate, un bicchierino di vinsanto, uno di grappa, mezzo bicchiere di aceto balsamico, un trito di ramerino, salvia, alloro, 2 spicchi d’aglio – se piace – e semi di finocchio, 1 cucchiaino di zucchero, sale e pepe quanto basta, un filo d’olio extra vergine.

La carne da utilizzare deve essere un bel pezzo di fesa di maiale; tagliatela a fette di almeno un centimetro e con il pestacarne allargate la fetta il più possibile.
Prendete un’arancia possibilmente a buccia grossa, sbucciatela cercando di mantenere la buccia il più integra possibile e tagliate l’arancia a fettine.
Condite ogni fetta di carne con sale pepe e gli aromi precedentemente tritati, aggiungete una fettina di arancia e il pecorino a scaglie preparato in precedenza. Chiudete il tutto a sacchetto fermandolo con degli stecchini.
A parte preparate la salsa: mescolate il vinsanto, la grappa, l’aceto balsamico, il succo delle altre due arance ed infine aggiungete un cucchiaino abbondante di zucchero.

Nel frattempo prendete una teglia da forno e posateci gli involtini, grattugiatevi sopra un po’ di scorza di limone, sale e pepe, il trito e un filo d’olio.
A questo punto versateci la salsa preparata precedentemente ed infornate a 200° circa per 20/30 minuti, avendo cura di bagnare la carne di tanto in tanto con la sua salsa di cottura.
Finito di cuocere, se la salsa risulta ancora troppo liquida, addensatela con l’aggiunta di un po’ di farina, ottenendo così una salsa vellutata.
Consiglio questa salsa anche per insaporire le patate lesse da servire di contorno.

Prima di impiattare, tagliate a striscioline la scorza di arancia e fatela saltare in una padella con dell’aceto balsamico, un filo d’olio, un cucchiaino di zucchero, un po’ di vinsanto e un pizzico di sale. Fate leggermente caramellare il tutto. Saranno ottime anche come elemento di guarnizione.

In questo caso ho utilizzato vinsanto, grappa, arancia, pecorino, ma potete provare altri sapori, come cognac, moscato, marsala, pompelmo, scamorza o altro.

Fatemi sapere!

Auguro a tutti un 2014 da vivere con gusto.

Maiale di Gennaio

Impiattato per noi!

(Visited 94 time, 2 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.

TESTTTTTTTTT

Brindiamo!

TESTTTTTTTTTT

Colori e profumi