MERCATI IN MUSICA – V edizione

Mercati in Musica: una rassegna curata dell’Associazione Arte & Mercati,  realizzata con il Patrocinio e il contributo del Comune di Firenze.  L’evento gode inoltre del patrocinio del Quartiere 1 di Firenze e della Regione Toscana ed realizzato  in collaborazione con gli operatori Commerciali del Mercato di Sant’ Ambrogio, di Borgo e Piazza San Lorenzo  e con Vespa Club Firenze

Dal 1 settembre al 26 settembre – Inizio concerti ore 21,15 – passeggiate musicali ore 20:30 – INGRESSO LIBERO

Passeggiate Musicali, tributi ai grandi musicisti e sonorità da tutto il mondo.  Dal 1 al 26 settembre torna Mercati in Musica; concerti a ingresso libero nei mercati storici fiorentini

Animare i Mercati storici di Firenze anche nelle ore notturne e farne un luogo d’incontro, di cultura e di socialità preservandoli così dal degrado.

In alcune città europee i mercati cittadini restano aperti fino a tardi e diventano sempre più luoghi di frequentazione turistica, inseriti nelle guide e nei tour costituisco ormai delle mete di grande fascino architettonico.

Da ormai 5 anni, tra progetti di riqualificazione e restauro, tutto ciò accade anche nel capoluogo fiorentino, dove dal 1 al 26 settembre torna Mercati in Musica,  la rassegna curata dall’Associazione Arte & Mercati che ogni anno offre una programmazione di alto livello in location al contempo insolite e popolari come quelle dei Mercati Storici di Firenze.
Tra le novità di questa edizione l’inserimento nel programma delle “Passeggiate Musicali” che vedono Mercati in Musica in un’inedita veste itinerante, un maggior coinvolgimento degli operatori commerciali e il raduno del Vespa Club di Firenze in occasione del 50° anniversario dall’ormai storica presentazione in Piazza Signoria nel 1963.

Ma veniamo al programma. Si inizia domenica 1 settembre alle ore 20.30 “intorno al mercato di San Lorenzo” con la passeggiata musicale di “Pimice&Pomice”. Nel 2012 l’ensemble si avventurò con successo nelle strade dei paesini e delle città francesi, in questa occasione riproporrà un colorato repertorio dove troveranno spazio canzoni di De Andrè, Rosa Balestrieri, Edith Piaf, Yves Montand e molti altri a brani solo strumentali come St. James Infirmary, Burbon street parade, Bye‘n’ bye. Simona Baldeschi (premio Artista dell’anno 2011 per lo spettacolo Bubble Performer Machine) si unisce alla musica di Pimice&Pomice attraverso le forme straordinarie e magiche delle sue bolle di sapone, come in un “sogno musicato”.

 

Mercoledì 4 settembre, sempre al mercato di S.Lorenzo sarà invece la volta dei New Street Walker Band; una marching band in perfetto stile New Orleans ideata dal trombonista Tony Cattano. Ispirato da New Orleans, universalmente considerata la patria  del jazz, e dalle sonorità degli storici gruppi di Louis Armstrong e King Oliver, Tony Cattano assembla quattro musicisti livornesi per riproporre i brani più significativi di quella tradizione, tutto rigorosamente in chiave street-band. Il risultato è una musica allegra e ironica, un’atmosfera energica che coinvolge tutta la strada. Entrambi i concerti sono realizzati con il contributo degli Operatori Commerciali di Borgo e Piazza San Lorenzo.

 

Sabato 7 settembre alle 21,15 appuntamento al Mercato di Sant’Ambrogio con il concerto intitolato “Un mito anni ’60 –  la Vespa” che vedrà in contemporanea anche un raduno di Vespe d’epoca.
In questa occasione la Max Salani Band intraprenderà un viaggio negli ultimi 50 anni della musica italiana. Note canzoni e motivi con un repertorio che a partire dagli anni ’60 fino ai nostri giorni, affonda nel “patrimonio genetico” di tutti noi in un insieme di ritmo ed energia travolgente che, come la Vespa, continua a far sognare.  Musiche di  Battisti, De Andre’, Dalla, De Gregori; canzoni spensierate ed ironiche, impegnate e serissime: musiche di  Rino Gaetano, Venditti, Vecchioni  e molti altri.  Sono trascorsi esattamente 50 anni da quando un glorioso modello di Vespa fu  presentata in Piazza Signoria a Firenze suscitando meraviglia ed interesse. La Vespa è ancor oggi un mito ed è esposta nei più grandi Musei del mondo in quanto  prodotto di altissima tecnologia e design (tutto toscano).

 

Mercoledì 11 settembre alle 20.30 al mercato di San Lorenzo la passeggiata musicale con i Funny Mountain Boys; duo di musica bluegrass tradizionale, genere divertente e  dinamico inventato dal mandolinista americano Bill Monroe negli Stati Uniti degli anni 30  fondendo country, folk, blues e gospel. Ritmi dinamici di banjo, chitarra e mandolino si uniscono alle voci sui repertori classici della scena americana: basti pensare a “Blue moon of Kentucky” di Monroe, resa immortale da Elvis Presley.

 

Sabato 14 settembre alle 21,15 al Mercato di Sant’Ambrogio un concerto in ricordo di Sauro Presciuttini con “Two Pisces in alto mare“.
I Two pisces in alto mare nascono nel 1992 come duo (Enzo Mileo e Mario Soldato) ed iniziano un lavoro di ricerca sulla musica del meridione italiano dal 1200 ad oggi, dalle pizziche salentine alle note della tradizione lucana passando dalle taranelle campane. Il duo vanta una fortunata collaborazione con Sergio Staino e con il Teatro Puccini ed inoltre collaborazioni con l’attrice comica Dodi Conti, Anna Meacci ed altri. Dal 2000 i Two pisces in alto mare sono un quintetto, sempre dedito con passione e scrupolo filologico a studiare e far rivivere la musica popolare del Sud, nel 2007 iniziano un lavoro di scrittura di testi e musiche originali. In questa occasione gli operatori  del Mercato di S.Ambrogio prepareranno una squisita degustazione di specialità gastronomiche.

 

Mercoledì 18 settembre alle 20.30 di nuovo al Mercato di San Lorenzo con l’ultima passeggiata musicale a cura di Voz & Violao;  un progetto che esplora le possibilità sonore del duo composto da chitarra classica a 7 corde e voce, dove entrambe le parti si alternano e si intrecciano nei ruoli di percussione e strumento solista, in un perpetuo dialogo armonico-melodico che consente di creare atmosfere nuove e suggestive. Il repertorio comprende vari stili musicali, dalla bossa-nova allo choro, dal  samba ai brani raffinati della tradizione Afro-sambas, con musiche dei più importanti compositori brasiliani, come Baden Powell, Tom Jobim, Joao Gilberto, Vinicius De Moraes.

 

Giovedì 19 settembre alle 21,30 è invece la volta della Loggia di Piazza De’ Ciompi con il concerto “REMEMBER  FRANK  ZAPPA”.
Frank Zappa (1940-1993) è uno dei più grandi geni musicali del ‘900; è stato compositore, arrangiatore, direttore d’orchestra, produttore discografico, regista, sceneggiatore e la sua musica,  a  20 anni dalla sua scomparsa, è ancora attualissima; impossibile classificarne il  genere  poichè coinvolge ambiti musicali assai differenti, a volte, miscelati con  ironia ed intelligente satira.  Il duo composto da Pierpaolo Romani (Clarinetto) e  Andrea Pennati  (Chitarra classica), unico nel suo genere, rielaborerà queste musiche  adattandole ad una strumentazione veramente molto insolita.

 

Infine,  sempre in questa location Giovedì 26 settembre alle 21,30 lo “SWING  DAGLI  ANNI  ’20” con gli HOTSPOT SWING ENSEMBLE. Un concerto/racconto dedicato alla storia dello “swing”, termine musicale che indica una particolare tecnica esecutiva, tipica del jazz, di eseguire le note con un andamento ritmico “dondolante” (to swing= dondolare).
Negli anni ’20 del secolo scorso gli Stati Uniti  d’America attraversarono una terribile crisi economica, di valori e d’identità; la musica di quell’epoca esprime la speranza e la volontà di un popolo e rappresenta una perfetta alchimia musicale per infondere forza, energia e spensieratezza alle persone. Un racconto, quindi, che percorre un itinerario musicale che dagli anni ’20 porta fino agli albori del  rock&roll negli anni ’50.

(Visited 65 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua