Per questa ricetta ho utilizzato della pasta Garofalo, i “radiatori”, scelti per la forma particolare, ispirata dal mondo della meccanica, e perché cercavo un formato di media grandezza da abbinare ai ceci.

Pasta, ceci e patate, tipica zuppa calda invernale, saporita e energetica, ideale per cena, pronta a riscaldarci e saziarci, dopo una giornata piovosa e fredda. Ma non è di questa ricetta che vi voglio parlare.

Voglio proporvi un primo piatto, ma non una zuppa, a base di ceci pancetta e taleggio.

Ingredienti:

“radiatori” 500g
Ceci precotti 200g
Pancetta a dadini 200g
Taleggio 100g
Sale pepe e olio EVO q.b.
Trito di ramerino, salvia e alloro.

Prendete una padella grande, metteteci un filo d‘olio EVO, il trito di ramerino, salvia e alloro e la pancetta a dadini;  fate rosolare per almeno 10 minuti. Aggiungete i ceci (ho usato quelli precotti), e fate cuocere per altri 5 minuti, aggiungendo, se necessario, un po’ di acqua di cottura della pasta; per finire aggiungete il Taleggio e fatelo sciogliere.

Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e versarla nella padella con la pancetta, i ceci e il taleggio, e fate amalgamare il tutto.

Servitela calda con un filo d’olio EVO, una grattata di pepe nero e se volete una spolverata di pecorino grattugiato.

Ricetta semplice, con ceci pancetta e taleggio che si mescolano tra di loro, regalandoci sapori unici e soprattutto croccantezze diverse, legate tra di loro dal formato particolare della pasta.

Come sempre…

Buon appetito e fatemi sapere!

(Visited 373 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.