Coautore Maurizio Bertelli.

In cucina, in questi giorni di freddo intenso, siamo portati a cucinare piatti che ci possano “scaldare”.  Certo è che il periodo natalizio appena trascorso, dove grandi pranzi e cene sono stati frequenti e impegnativi, la voglia e il desiderio di mangiare cose semplici, sane e poco caloriche, diventano una necessità.

Per questo vi voglio semplicemente proporre un piccolo sformato di cavolo nero e pane avanzato dalle feste.

Sformato di cavolo nero e pane raffermo

Ingredienti:

Cavolo nero 1kg
Pane 3/4 fette
Aglio 2 spicchi
Formaggio grattugiato 50g
Pangrattato q.b.
Sale pepe e olio EVO (extravergine di oliva) q.b.

Pulite il cavolo in acqua fredda, eliminando i gambi. Preparate una padella con un filo d’olio EVO e i due spicchi d’aglio, fateli rosolare e poi eliminateli. A questo punto togliete dall’acqua il cavolo e mettetelo nella padella, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco moderato. Controllate e rigirate il cavolo, se necessario aggiungete un po’ d’acqua. Preparate una pirofila ungendola con olio, quando il cavolo sarà cotto, mettetene uno strato sul fondo della pirofila, poi le fette di pane raffermo, una spolverata di formaggio grattugiato e ricoprite con il restante cavolo, completate spolverando con il rimante formaggio e un po’ di pangrattato; infornate a 180° per 15 minuti circa, servite ben caldo.

E’ una ricetta semplicissima, gustosa e che ci riscalderà nei periodi più freddi.

Buon appetito

…Come sempre fatemi sapere…

 

(Visited 178 time, 13 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.