Bar Pasticceria Fabiani, via del Gelsomino 39r

Questa settimana vi porto in un bar fuori dal circuito dei mondiali di ciclismo in una delle poche strade rimaste aperte, così se nel fine settimana state organizzando una fuga fuori città non dovete preoccuparvi di dove fermarvi per una caffè.
Il bivio delle Due strade, tra via del Gelsomino e via Senese, accoglie da moltissimi anni la Pasticceria Fabiani luogo di delizia e disperazione per quanti si trovino a passare di lì la mattina.
La delizia, infatti,  proviene dall’inebriante odore che appena scesi dalla salita del San Gaggio avvolge auto e moto ma che subito dopo si tramuta in disperazione: dove metto la macchina? Dove mi fermo per godere di cotanta bontà?
Il luogo purtroppo è molto trafficato ma se vi inoltrate in una delle stradine laterali e siete disposti a fare due passi a piedi sarete ripagati da una visione celestiale del bancone del Fabiani pieno di ogni sorta di pasta per la colazione e miriadi di mignon di gusti e colori differenti.
Se siete amanti delle sfoglie qui potrete assaggiare una delle migliori pere e cioccolato della zona così come meritano più di un assaggio le tante varianti di paste alla crema.
Il cappuccino è buono e ben fatto e mentre assaporate la vostra colazione potete leggere il giornale su uno dei tavolini alti vicino al bancone.
Di ottima qualità anche i salati che offrono una larga scelta a prezzi onesti.

Il Prezzo: cappuccino + brioche 2,20€
Il Pezzo forte: fermarsi qui prima di partire per una gita, fare colazione e rifornirsi di salati e biscotti per un bel pic-nic, perché no, anche in bicicletta.

(Visited 504 time, 4 visit today)
Share

Dicci la tua

Carlotta Ansaldi

Frutto dell’unione tra San Niccolo’ e la Colonna, nata per il Capodanno fiorentino vivo in Oltrarno… piu’ fiorentina di me forse c’e’ solo la bistecca.
Amo tanto gli animali, i libri, i miei tanti studenti e il mio lavoro di Archeologa per bambini ma la mia vera grande passione sono cappuccino, pasta e cronaca di Firenze rigorosamente al bar!

ARTICOLO PRECEDENTE

Un bar risorto

PROSSIMO ARTICOLO

Un caffè mondiale