Caffè Lorenzo, via Faentina 154, Pian del Mugnone Fiesole

Domenica, ultimo giorno dei tanto e inutilmente temuti Mondiali di ciclismo, Firenze sotto il diluvio.
Anche con i migliori propositi non ce l’ho fatta a stare ore sotto la pioggia e anche se mi è dispiaciuto non vedere i campioni dal vivo mi sono ben posizionata sul divano come ogni italico “amico sportivo” e mi sono goduta lo spettacolo.
Una volta che il gruppo è arrivato a Firenze e hanno iniziato il circuito intorno a Fiesole per un giorno intero tutto il mondo ha imparato a conoscere dov’è San Domenico, la curva di Bencistà, la discesa del Pian del Mugnone e il muro di via Salviati.
Fiesole e via Faentina sono diventati per un giorno caput mundi.
E la mia mente “barrofila” mi ha portato lentamente davanti alle lucenti vetrine del Caffè Lorenzo.
Ora possibile che anche in Australia sappiano dov’è il Pian del Mugnone e molti fiorentini non sappiano che proprio qui si trova una delle migliori pasticcerie della zona?
Lacuna colmata.
Il Caffè Lorenzo è la nuova gestione della storica pasticceria di Pian del Mugnone, che ha visto un totale e bianchissimooo restyling del locale ma fortunatamente ha mantenuto la bontà e la qualità di sempre.
Qui ce n’è per tutti i gusti: dolci da frigo belli come composizioni di fiori, torte sacher esagonali, miriadi di mignon e bignoline, fedore e bomboloni straripieni e una ricchissima scelta per la colazione.
Il cappuccino è buono e ben fatto e il personale molto gentile e sorridente. Ci si può sedere e oltre alla Nazione ci sono un paio di giornali sportivi.
Insomma un vero bar mondiale.

Il pezzo forte: provate le bignè allo zabaione sono talmente piene di crema che dopo potreste provare anche la salita di via Salviati…in bici of course.

(Visited 972 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Carlotta Ansaldi

Frutto dell’unione tra San Niccolo’ e la Colonna, nata per il Capodanno fiorentino vivo in Oltrarno… piu’ fiorentina di me forse c’e’ solo la bistecca.
Amo tanto gli animali, i libri, i miei tanti studenti e il mio lavoro di Archeologa per bambini ma la mia vera grande passione sono cappuccino, pasta e cronaca di Firenze rigorosamente al bar!