Natale: cenone della Vigilia o pranzo di Natale? “Questo non è un problema”. Infatti è la tradizione stessa che risolve questo dilemma; mentre nel centro Italia si preferisce festeggiare al pranzo del giorno di Natale, nel nord e nel sud il cenone della Vigilia è sicuramente più importante.
Per la notte della vigilia, in genere viene cucinato il pesce ed è per questo motivo che oggi vi propongo un piatto a base di salmone.

Salmone in crema di porri

Ingredienti:

Un trancio di salmone da 600g
Porri 200g
Acciughe 6
Capperi 20g
Sale e pepe q.b.
Olio EVO q.b.
Aglio 2 spicchi
Farina q.b.

Preparazione della crema di porri:

Prendete una padella con fondo antiaderente, mettete un filo d’olio EVO, i capperi e le acciughe. Fate sciogliere le acciughe e mettete i porri precedentemente puliti, lavati e tagliati a rondelle. Fateli cuocere per 10 minuti circa, il tempo necessario a farli appassire. Frullate il tutto e la salsa di porri è pronta.

Preparazione Salmone:

Prendete il trancio di salmone, lavatelo e infarinatelo, mettetelo in una padella antiaderente con un filo d’olio EVO e due spicchi d’aglio e fate rosolare da entrambi i lati. Aggiustate di sale e di pepe, quindi impiattate accompagnandolo con la salsa di porri.

Come sempre…

Buon appetito e fatemi sapere!

(Visited 298 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.