Raccontavo a un mio amico che, alcuni anni fa, ero andato a Oporto ed essendo amante del “vinho do Porto” non mi ero fatto mancare la visita alle cantine per degustare il famoso Porto. Nell’antico centro storico, nel quartiere Ribeira, lo si può degustare seduti lungo le rive del Rio Douro. Sull’altra sponda, troviamo il comune di Vila Nova de Gaia, dove hanno sede le più antiche e rinomate cantine di “vinho do Porto”. Vi assicuro che sorseggiarlo lungo le rive del Rio Douro, o nelle sue antiche cantine, rendono questo delizioso nettare ancora più particolare.

Non parlerò della storia del Porto, scoperto e perfezionato dagli inglesi alla metà del XVIII secolo, ma della ricetta che mi è stata data, ricetta proveniente dalla tradizione enogastronomica inglese.  Mi sembra interessante e assolutamente da provare anche perché è semplicissima. Consiste nel mettere a macerare, per circa un’ora, alcuni pezzetti di formaggio francese nel Porto, per poi servirli come antipasto. Volevo provare questa ricetta in occasione di una cena in casa mia, purtroppo avevo finito le bottiglie che mi ero portato da Oporto e, non avendo tempo per comprarne una, sono sceso in cantina e ho trovato una bottiglia di vin santo secco e una di Marsala dolce. Nel frigo, avevo anche del formaggio pecorino, sia stagionato sia fresco. Ho messo a macerare alcuni tocchetti di pecorino fresco nel marsala e di pecorino stagionato nel vinsanto.
Risultato: il pecorino fresco si è sposato molto bene col marsala dolce, mentre il vinsanto secco ha esaltato il gusto deciso del  pecorino stagionato.

In seguito, ho provato altri accostamenti  e alla fine ho concluso che l’abbinamento ideale  è quello dei formaggi secchi con vini liquorosi secchi, dei formaggi semi stagionati, con i vini liquorosi abboccati, mentre quelli freschi si sposano bene con vini liquorosi dolci.

Ovviamente, voi potrete dare spazio alla fantasia  provando gli abbinamenti  che più vi stuzzicano.
Vi posso garantire che il risultato sarà comunque molto gradevole.
Vi invito a provarli per la notte di Halloween, la renderà ancora più magica.

VinSanto, Porto e formaggio

VinSanto, Porto e formaggio

(Visited 92 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.