Connacht – Zebre

L’entrata delle franchigie italiane al torneo celtico relativamente recente, dal 2010 per il Treviso mentre per le Zebre la presenza è da molto meno tempo, e fin da allora mai si era vista una squadra italiana vincere le prime due partite del torneo.
Già i risultati sono stati molto altalenanti, se togliamo la scorsa stagione e un’altra particolarmente positiva per i trevigiani e più volte è stata messa in dubbio la presenza delle due squadre in quello che oramai è diventato il Pro14.

Come risposta arriva il Benetton Treviso. Anche se con fatica i Leoni riescono a portare a casa un’altro successo, contro i Cardiff Blues, una vittoria  che può essere firmata da un rinnovato Tommaso Allan autore di una delle tre mete italiane e cecchino tra i pali con una percentuale quasi perfetta di realizzazione.
Peccato per la mancanza di disciplina italiana che, con i falli concessi e addirittura una meta tecnica, ha permesso ai gallesi di restare fino in fondo in partita e riuscire a ribaltare il risultato.
Soltanto una magia di Monty Ioane che riesce a raccogliere un passaggio difficilissimo e portare la palla in meta e la trasformazione a tempo scaduto di Allan, in posizione tutt’altro che facile, mettono al sicuro la vittoria. 27-25 il risultato finale che porta il Treviso in prima posizione della conference A a pari punteggio con l’Ulster ma settimana prossima una difficile prova aspetta il Treviso, affrontare fuori casa i campioni in carica, gli Scarlets. Ci vorrà molta più preparazione e l’entusiasmo delle due vittorie consecutive potrebbe non bastare.

Mentre i Leoni festeggiano la loro vittoria, le Zebre si leccano le ferite. Mal organizzate e poco disciplinate in campo, problema tutto italiano che i tecnici sia di nazionale che delle singole squadre dovranno risolvere, la franchigia federale affronta la prima trasferta della stagione contro il pericoloso Connacht venendone letteralmente travolte. Nonostante una meta, annullata dal TMO, al 39° minuto e una coraggiosa rimonta nel secondo tempo i bianco neri non riescono a ripetere l’ottima prova della scorsa settimana e i cartellini giali fioccano. La partita finisce per 32-13. Scivolone in classifica ma la vittoria del Treviso aiuta le Zebre. Al momento sono posizionate in quinta posizione della conference B subito prima dei Cardiff Blues che affronteranno settimana prossima in casa. Il riscatto è a portata di mano.

(Visited 31 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.