L’artista militante femminista Kiki Smith porta per la prima volta a Firenze una esposizone di arazzi e sculture nell’Andito degli Angiolini di Palazzo Pitti. Nata in Germania ma vissuta negli Stati Uniti, la Smith propone una selezione di 40 lavori della sua collezione che coprono un arco di tempo di ben 20 anni del suo percorso artistico.

Numerosi i temi toccati dalla mostra partendo dalla fisicità femminile, come nei suoi primi lavori, fino ad arrivare al rapporto dell’uomo con il cosmo, la natura e gli animali. Particolarmente interessanti le scene naturalistiche mostrate nei 12 arazzi esposti

What I saw on the road sarà visitabile fino al prossimo 2 giugno.

(Visited 41 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.