Terzo turno del Pro14 e ancora le franchigie italiane riescono a fare parlare di sè.
Partiamo con le Zebre che, dopo la sconfitta della scorsa settimana hanno disperatamente cercato il riscatto contro gli ospitati Cardiff Blues. Il primo tempo della partita ha fatto tremare i polsi a tutti i tifosi della franchigia federale. I Blues hanno messo in campo il loro miglior rugby riuscendo a portare il punteggio a 21-0 solo dopo 10 minuti di gioco.
La reazione italiana arriva poco dopo, con la meta e la trasformazione di Carlo Canna ma i troppi sono stati gli errori delle Zebre. Infatti al 40° minuto il punteggio era sempre fermo a 21-7

Ulteriore marcatura, con calcio piazzato, dei Blues dopodiché la partita passa completamente in mano ai bianco neri. Sia Meyer che Brummer vanno a schiacciare la palla oltre la linea di meta avversaria e allo scadere del tempo Fabiani marca la terza meta. Non è preciso Canna nella trasformazione stavolta ma poco male, la partita è vinta per 21-26 e le Zebre festeggiano la seconda vittoria e con punto bonus!

Un “bravo” va detto anche al Treviso. Impegnati fuori casa nella difficile prova contro gli Scarlets. Avvincente partita combattuta punto dopo punto e a armi pari dove i Leoni hanno dato una grande prova di carattere. Gli Scarlets però sono un osso particolramente difficile da rodere anche se fino a fine partita il punto bonus difesa era a portata di mano. A tempo scaduto la meta di Prydie con trasformazione di Halfpenny fa allungare la distanza nel punteggio facendo sfumare la possibilità di avere l’agognato punto bonus visto il punteggio finale di 38-29.

Insomma, due notevoli prove da parte delle nostre squadre che sembrano confermare i miglioramenti visti lo scorso anno. Sarà la volta buona?
Settimana prossima altre trasferte aspettano le franchigie. I Leoni di Treviso saranno ospitati dagli Ospreys mentre le Zebre dai Newport Dragons!

(Visited 24 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.