montaditos 2In uno dei miei vari viaggi ho potuto già apprezzare i panini di 100 montaditos, in quel di Valencia per la precisione, e quando ho scoperto che il franchising spagnolo è arrivato anche a Firenze, nel centro commerciale di San Donato, ho praticamente obbligato un gruppo di amici a passarci per una cena, giusto per provarne la versione italica.
Il montadito, per chi non lo sapesse, altro non è che un panino farcito di piccole dimensioni, spesso mangiato come tapas, a volte servito come un nostro crostino.  Nel franchising iberico hanno raccolto le ricette dalle più classiche alle più fantasiose fino a creare un menù, appunto, di oltre 100 tipi diversi.

Ho potuto notare poca differenza, fortunatamente, con l’originale spagnolo negli arredi e nella organizzazione del flusso dei clienti il che lo fa restare gradevole anche se si tratta di un locale simile ad un fast food.
Di buona qualità i panini serviti, preparati espressi, anche se il menù è stato leggermente adattato al gusto italiano per sopperire alla presenza di qualche variante anche troppo fantasiosa (porchetta con senape e miele su tutti) che può far arrendere i meno coraggiosi, curiose le versioni che prevedono pesto o prosciutto iberico con olio toscano. Da provare.

Niente di eccezionale invece le bevute che si limitano alle solite birre alla spina e qualche bevanda commerciale, ma il loro basso prezzo non fa storcere troppo la bocca.
Prezzo basso. Ecco il vero punto forte di 100 Montaditos. Il prezzo a singolo panino è  particolarmente basso, addirittura 1 euro per le versioni classiche, poco sopra le altre. Il che permette con un po’ di accortezza di effettuare un pasto completo spendendo una cifra al di sotto dei dieci euro. E scusatemi se è poco.
Sono disponibili poi insalate, tapas, dolci e le immancabili patate brave. Ma sono soltanto un contorno ad una già enorme offerta.

Gentile e cortese il servizio nonostante l’assalto incorso al locale visto il periodo natalizio e la nuova apertura. Insomma una sosta a 100 Montaditos, sempre che riesca a  mantenere questo standard nel tempo, è da fare!

(Visited 446 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.