Lavvocato-del-diavoloSettimana in trepidante attesa dell’Expo? Anche se fosse, il piccolo schermo non aiuta certo a distrarsi.

Lunedì 27 aprile
About Love, il “nuovo” programma di Italia Uno con la Tatangelo e Moccia, ha già chiuso i battenti dopo la prima puntata. Merito degli ascolti definiti benevolmente “insoddisfacenti “ (in effetti lo volevano chiudere dopo un quarto d’ora dall’inizio!). Quindi avanti tutta (si fa per dire) con Carlo Conti (Rai 1), NCIS (Rai 2), “Amore criminale” (Rai 3), “Squadra mobile” (Canale 5)… Un lunedì televisivo stracolmo di novità. Insomma, se state a casa davanti alla tele sapete che cosa vi aspetta!

Martedì 28 aprile
Una serata sfolgorante quella che vi propone la tv: “Una grande famiglia”, “Made in Sud”, “Ballarò”. Il nuovo che avanza sulle reti Rai. Su Mediaset vanno in onda degli oggetti televisivi non meglio identificati: “La strada dei miracoli” o “Io ti troverò” (che sia la risposta spagnola a “C’è posta per te”?). Insomma, una serata da denuncia al garante dei diritti umani.

Mercoledì 29 aprile
Per i fortunati possessori di Premium Calcio o di Sky c’è il campionato con uno scoppiettante Juventus-Fiorentina. E non diciamo altro! Per chi non è stato baciato dalla fortuna, ci sono i vocalizzi di TVOI o i drammi umani di “Chi l’ha visto?”. Mediaset, il cui livello qualitativo pare essere sceso a livelli di guardia, presenta una perla: “La fidanzata di papà” con Boldi e la Ventura (aiuto!!!). Il biscione si salva in corner (su Iris) con un buon Clint Eastwood che dirige Flags of our fathers, film (quasi) di guerra che fa riflettere.

Giovedì 30 aprile
Oggi finisce il conto alla rovescia con cui le reti Rai ci stanno massacrando da mesi. Finalmente apre l’Expo! E non poteva mancare il programma celebrativo The opening (intitolarlo “L’apertura” sembrava brutto) con Bonolis e la Clerici, che dopo il flop di “Senza parole” cerca di ritrovare un po’ di serenità lontano da fornelli e grembiulini colorati. Per trovare qualcosa di buono, anzi di ottimo anche se già visto, bisogna andare su Rete 4: alle 23,30 c’è Al Pacino con L’avvocato del diavolo. Inquietantemente bello, ma vista la pubblicità finisce alle prime luce dell’alba. Giusto in tempo per l’Expo!

Venerdì 1 maggio
Previsioni del tempo brutte. Tutti a casa appassionatamente a vedere il Concerto del primo maggio su Rai 3 (ma la Raznovich sarà sempre di fretta?). Anche perché le alternative sono l’ennesima replica de “Il commissario Montalbano” (ci piace, però lo sappiamo a memoria…) e il nevrotico “Hawaii Five-O”. Non cercate niente di guardabile su Mediaset. Non c’è.

Sabato 2 maggio
A meno di tagli dell’ultima ora, visti gli ascolti passati, c’è ancora la Clerici con Senza parole (il titolo riflette lo stato d’animo dei teleutenti dopo aver visto il programma). Su Rai 2 c’è “Castle” − continuiamo a dire che era meglio quando i protagonisti giocavano a fare i single − e su Rai 3 il figlio di Piero Angela. Mediaset punta tutto sui soliti Amici della De Filippi Maria, che in quanto a ascolti ha surclassato l’Antonellona nazionale (ed è tutto dire…). Se il tempo lo consente uscite a farvi una passeggiata o a mangiare un gelatino. Anche senza il cane.

Domenica 3 maggio
Siete stati fuori per il ponte nonostante le previsioni del tempo? Se siete già tornati NON accendete la televisione per non perdere i benefici della gita. Perché vi trovereste a scegliere tra la fiction scolastica “Fuoriclasse 3” su Rai 1, NCIS su Rai 2 (carino ma ci vorrebbe qualcosa di nuovo) e l’angosciante “Report” su Rai 3. Visto che Mediaset è ormai la controfigura di se stessa (c’è ancora Costanzo), non vi resta che disfare le valigie con calma e farvi un bel bagno caldo.
Già, perché domani è di nuovo lunedì.

(Visited 338 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Duccio Magnelli

Lettore un po’ bulimico, non si limita a leggere qualsiasi cosa gli capiti sotto mano ma decide anche di mettersi a scrivere. Diventa così un giornalista pubblicista che scrive di calcio e si impiccia di tutto il resto. Romanzi compresi. Come i tre che (per ora) portano la sua firma.