AMORINOIn via dei Servi, con a favore una bellissima vista sul Duomo, troviamo “Amorino”. Aperto da relativamente poco si tratta della ennesima panineria, una delle tante che ormai hanno invaso le strade del centro fiorentino.
Però va detto: da Amorino le cose le fanno bene.  Dopo qualche istante di fila dove riesco a farmi un’idea di cosa mangiare, scelta dal notevole menu, vengo servito da due simpaticissime signore con fare tipico fiorentino che in questi casi adoro.

Tradizione avanti a tutto, infatti il classico panino “burro e acciughe” da me scelto mi viene preparato in una schiacciata rustica (con la commessa che quasi mi chiede scusa perché il loro solito pane era finito) era a dir poco delizioso!
La qualità dei condimenti è altissima e difesa a spada tratta dalle nostre amiche.  Da provare assolutamente la porchetta, che ho potuto assaggiare, ma non azzardatevi di chiedere salse che ne nascondono il sapore. C’è da essere letteralmente travolti dal fiume di rimproveri che vi spetta.
Disponibile una discreta scelta di vini e bevande varie ed i prezzi sono più che accettabili vista la dimensione del panino proposto.
Pecca della panineria è il poco posto per sedersi e gustarsi quanto comprato, si limita a due sgabelli fuori dalla bottega, insomma Amorino è concepito per un praticissimo “take away”, il che stride con la possibilità di bere il vino al calice, ma tant’è.
Considerate le ultime aperture di punti di ristoro degli ultimi tempi, di cui molte infelici, Amorino vale decisamente la pena di una visita. Un’ottima merenda durante una passeggiata nel centro storico.

(Visited 337 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.

TESTTTTTTTTTT

Forno Becagli