Continua a farsi sempre più difficile la situazione per i Medicei che mentre ancora attendono i tempi giusti per lavorare su un ritorno alle loro attività in maniera ottimale, si vedono uscire dalla loro rosa un altro pezzo molto importante.

Questa volta tocca a Segundo Tuculet. Il trequarti argentino era uno degli ultimi innesti nella squadra bianco rosso argento e nonostante il breve periodo di militanza aveva già l’attenzione di buona parte degli appassionati fiorentini mostrando ottimo gioco e buona integrazione con il resto della squadra. Ben 6 sono state le mete segnate tra la Coppa Italia e il Top12, considerato il  breve tempo della sua permanenza a Firenze, c’era da ben sperare per il futuro della squadra.

La sua scelta è stata invece  di firmare per la squadra francese di PROD2 Valence Romans Drôme Rugby, decisione che sicuramente sarà fondamentale per la sua carriera e per uscire dal periodo di impasse provocato dalla emergenza sanitaria.
Un altro duro colpo, guardando l’altra faccia della medaglia, per la squadra fiorentina che continua a vedersi assottigliare le file dei giocatori. Stiamo parlando si di stranieri ma comunque pezzi fondamentali nella scacchiera giostrata da Presutti e Basson.

Difficile a questo punto prevedere le contromisure dei Medicei, che sicuramente staranno passando un duro periodo di difficoltà economica. Una delle possibilità potrebbe essere di attingere all’enorme bacino di giocatori della loro giovanile il che li vedrebbe anche seguire la nuova linea di pensiero per l’uscita dalla attuale crisi che vorrebbe la chiusura delle accademie a favore di centri di formazione di nuovi giocatori in ogni singola squadra del campionato maggiore.

I tempi sono duri, ma quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare, diceva qualcuno. La possibilità che questa crisi possa diventare poi una possibilità di rinascita dei Medicei e di tutto il rugby italiano non è poi così remota. Attendiamo e vediamo. E aiutiamo, se serve.

 

Materiale fotografico di Alessio Boschi

(Visited 327 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.