Amo l’autunno, e con esso l’arrivo dei frutti di questa splendida stagione. Dei suoi prodotti amo soprattutto la melagrana, frutto molto particolare e sottovalutato.

Non sopporto quello venduto nei supermercati, chicchi bianchi come perle e troppo dolce per i miei gusti, ma adoro quello che si trova nei nostri campi, chicchi rossi come rubini, e con un sapore acidulo che ricorda il limone.
Nella campagna ormai spoglia si notano alberi di melograno accanto a muretti di confine o vicino ai canaletti che dividono un campo da un altro, carichi di frutti abbandonati a se stessi.

In molti giardini l’albero del melograno è stato piantato come pianta ornamentale, e mi è capitato di trovare una serie di melograni a Venezia, all’imbocco delle fondamenta dell’Arsenale, posizione particolare e suggestiva.
Sono abituato a schiccarmi la melagrana e mangiarne i chicchi con il cucchiaino, aspri, astringenti, tannici e saporiti; li divoro con avidità, regalandomi così un intenso e aspro sapore.

Ma non lo avevo mai provato nell’insalata e la ricetta che vi proporrò oggi è: Insalata con melagrana.

Ingredienti:

Melagrana 1
Cipollini freschi 3
Pomodori 2
Valeriana 250g.
Olio EVO, aceto (balsamico), sale e pepe q.b.

Sciacquate la valeriana, tagliate i pomodori e le cipolline. Schiccate la melagrana e mettete il tutto in una bella ciotola, condite con olio EVO, aceto (io preferisco il balsamico), sale e pepe. Mescolate bene e servite.

Vi garantisco che se anche ormai l’epoca delle insalate è quasi finita, scoprirete una magnifica mescolanza di sapori, che vi farà sicuramente ricordare le assolate giornate estive.

Insalata di melagrana

Insalata di melagrana

(Visited 442 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.