Due giovani “writers” si salutano.

– Ciao, allora ci si vede.

– Sì, certo, chiamami tu.

– OK, ti chiamo di sicuro.

– Allora ci si becca prima o poi.

– Mi farebbe molto piacere davvero.

– Beh, se non ci credi te lo metto per iscritto.

– Ma dai, ci credo.

– No, davvero, guarda, prendo la bomboletta. Ci vediamo l’un… TOC!!!

Ci fu poi quel colpo sordo. Quella mazza da baseball che si abbatté violenta e sicura sulla nuca del ragazzo, lasciando lui esanime a terra e noi con un atroce dubbio: ma alla fine, quando si dovevano vedere? L’uno del mese? L’undici? O forse… l’unedì? Ci vorrebbe un Genio per scoprirlo.

TuttaFirenze - Genio fiorentino_26

(Visited 82 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Lorenzo Montemagno

Nato nella città più bella del mondo, in un radioso primo di Giugno del secolo scorso, ha avuto l’avventura di essere adolescente negli ormai mitici anni ’80, quando la lotta armata degli “anni di piombo” lasciava gradualmente il posto alle lotte spaziali di Goldrake, Mazinga e Jeeg robot d’acciaio. Tra i Duran Duran e gli Spandau Ballet si era già fatta strada una passione ben più pregnante, quella per la satira.
Raggiunta la maggiore età comincia a collaborare come vignettista ed illustratore per libri e riviste. Tra le cose fatte si ricordano i tre anni della trasmissione televisiva “Allo Stadio con Gioia” che portò alla pubblicazione del piccolo volume “Dal paradiso al purgatorio e ritorno” che raccoglieva le migliori vignette apparse in video. Molte vignette sono apparse nei periodici “Tuttotifo”, “La Gazzetta Viola” e, più recentemente, la nuova edizione de “Il Brivido Sportivo” e sul Vernacoliere.

TESTTTTTTTTT

Crisi fondente

TESTTTTTTTTTT

Yes, We(ek)-end!