Spesso mi trovo a cucinare la pappa al pomodoro, perché in questo periodo ho un consumo del pane minore del solito, ma, abituato a comprarne sempre la stessa quantità, avanza. La soluzione migliore allora è quella di preparare una gustosa pappa al pomodoro, pietanza appetitosa e corroborante nelle sere fredde e piovose di questo inverno.

Non voglio darvi la ricetta della pappa al pomodoro, ognuno usa la sua ed è comunque facile farla; basta un po’ di pomarola e del pane toscano, filoncino o filone secco, per ottenere un eccellente pappa al pomodoro, semplice e gustosa. Io ho voluto provare ad arricchirla con dei gambi di bietola.

Ingredienti:

Pappa al pomodoro per 4 persone
Gambi di bietola 300g circa
Farina 0 un cucchiaio da minestra
Aglio uno spicchio
Sale, pepe e olio extravergine di oliva q.b.

Prendete i gambi di bietola e tagliateli a tocchetti di un centimetro circa. Lavateli, asciugateli ed infarinateli.
Prendete una padella antiaderente, metteteci un filo d’olio EVO e lo spicchio d’aglio, togliendolo quando è imbrunito, versate i cubetti di gambo di bietola e cucinateli facendoli saltare ogni tanto, levandoli ancora croccanti.

Servite la vostra pappa al pomodoro con una cucchiaiata di gambi saltati ed un filo d’olio EVO.
La vostra crema al pomodoro sarà così più ricca in gusto e sapore, con un po’ di croccantezza ottenuta da un semplice ortaggio come la bietola.

Ps. Potete saltare anche le foglie della bietola come i gambi, in padella, e servirli con la pappa, ma la differenza sarà che non avrete la croccantezza dei gambi.

Come sempre…
Buon appetito e
Fatemi sapere….

(Visited 22 time, 5 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.