Quando pedalo ho il privilegio di osservare luoghi che solitamente sfuggono ai miei occhi mentre guido l’auto o il motorino. Novoli è uno dei quartieri che sta cambiando pelle molto velocemente negli ultimi anni. In viale Guidoni, proprio davanti l’enorme palazzo di giustizia è nato da pochi giorni un nuovo spazio. Fino all’inizio degli anni duemila, in quell’area, centinaia di studenti ogni mattina varcavano il cancello dell’istituto magistrale S. Caterina. Dopo la chiusura della scuola, per qualche anno solo le erbacce hanno tenuto compagnia alla struttura.

In seguito l’edificio è stato occupato da rom ed extracomunitari che si sono accampati in modo permanente dentro l’ex scuola. Lo spettacolo non era piacevole; la struttura era fatiscente, pericolante e piena di sporcizia. Lo scempio è durato un paio di anni fino a quando la farraginosa macchina della giustizia è intervenuta facendo sgombrare tutti. Le ruspe hanno abbattuto la costruzione, lasciando un  vuoto senz’anima. Da pochi giorni nuova vita è fiorita nell’ ex istituto scolastico; un piccolo parco giochi. Lo spazio ludico comprende un campino da calcio e basketball, area giochi per i più piccoli, fontanelle e bagni pubblici; tutto curato nei particolari. Internamente al grande giardino stanno ultimando i lavori per una sala giochi, dei gonfiabili, tappeti elastici e un piccolo spazio avventura dove arrampicarsi sulle funi. Queste ultime attrazioni sono a pagamento e gestite da una società in appalto al comune. Ogni tanto la giustizia apre il cuore alla gioia della vita.

(Visited 157 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua