FullSizeRenderE poi arriva il 25 Dicembre, la mattina più speciale dell’anno. Tutto è incredibilmente al suo posto. Tutto è incredibilmente calmo, dopo le corse e le ansie della vigilia.
Dopo il bagno di folla al supermercato – io c’ero ed ero in ottima e nutritissima compagnia.
Dopo la corsa agli ultimissimi regali – c’ero pure lì.
Dopo i preparativi per il cenone – fatto!
Dopo aver scritto i nomi sui segnaposto a forma di babbo natale – fatto fare: è il Natale della loro prima elementare e vederli scrivere i nomi di tutti su quei foglietti rossi è stata una delle cose più belle di questa vigilia.
Dopo l’infornata di biscotti da lasciare a Babbo Natale – ora ho capito il perché di quella panza che si ritrova.
Dopo la veglia e la messa di mezzanotte – che quest’anno abbiamo forcato perché, mentre ci preparavamo per uscire, due quinti della famiglia sono crollati addormentati sul divano.
Dopo aver fatto le tre di notte a riordinare, impacchettare gli ultimi regali e falsificare la firma di Babbo Natale – m’è venuta un capolavoro…
Dopo tutto, è Natale. E il silenzio del mattino viene rotto dalle sue grida incredule ed eccitate.
“Wow!!! Oddio….. I regali!!! Pietroooo!!! Guarda, babbo natale ha mangiato i biscotti che gli abbiamo lasciato! Gioooooo!!! E ha anche bevuto il latte! Aspetta, ma era latte di mucca o latte di soia?! Mammaaaaaaaa!!! Quali sono i miei? Babbooooooo! Ok, ci sono i bigliettini. Ma c’è anche una letteraaaaaa. È per noi? Sì, c’è scritto: P I E T R O, poi T O M M A S O e poi G I O V A N N I. Oh, ma è scritto in corsivo, me la leggi?”.
E allora: buon Natale!! Sia un giorno pieno di sorrisi e allegria. E quella Gioia vera e profonda che viene dal Cielo e riempie i cuori. Auguri!!

(Visited 250 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Francesca Falagiani

Fiorentina d’importazione. Sono mamma – a tempo quasi pieno – di tre piccirulli. La mia vita è piena e rumorosa. Un po’ un caos! Dicono di me che sono una persona solare e positiva. Sicuramente: sorrido, spesso. Sono laureata in Media e Giornalismo, sto studiando per diventare maestra. E cerco di barcamenarmi tra mille cose, come tutte le mamme. E poi c’è il mio blog SmartMommy (http://www.smartmommy.it/). Per raccontare tutto il bello dell’essere mamma. Il bello anche nella fatica, nell’esaurimento, nello sconforto. Che ci sono – è innegabile – ma sono una parte. Per raccontare che si può fare. E lo si può fare divertendosi.

TESTTTTTTTTTT

Aloha