erri-de-lucaIntervistato da Simona Baldanzi

 

Mercoledì 30 marzo – Dalle ore 17

Presso il Teatrodante “Carlo Monni”

Piazza Dante a Campi Bisenzio (FI)

INGRESSO LIBERO

Conoscete Nives Meroi? È la prima donna alpinista a voler conquistare i quattordici ottomila. La sua è un’avventura e una sfida alla Natura e al mondo. Erri De Luca l’ha seguita e raccontata nel suo ultimo libro “Sulla traccia di Nives” (Feltrinelli, 2016). Al Teatrodante “Carlo Monni” alle 17. Modera: Simona Baldanzi.

E sei! “Un mercoledì da scrittori” torna a Campi, con nuovi autori e con il coinvolgimento di luoghi e scuole del territorio. Una sesta edizione all’insegna delle storie: libri, certo. Ma anche trasmissioni radio, tornei di biliardino e chi più ne ha più ne metta. La rassegna, ideata dalla Cooperativa Sociale Macramè con il contributo del Comune di Campi Bisenzio, prosegue sulla strada di creare momenti e spazi di discussione, grazie ai testi di 10 autori per 10 incontri ospitati dal Teatrodante “Carlo Monni”, dal Porto delle Storie e dalle scuole “Matteucci”, “Garibaldi” e “Agnoletti”. Con sempre presente il nostro motto: “Incontriamo storie/leggiamo autori”.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero (tranne quelli ospitati nelle scuole, riservati agli alunni). Tra le conferme di questa edizione: la collaborazione con il Teatrodante “Carlo Monni”(http://www.teatrodante.it/) e con il Porto delle Storie (www.portodellestorie.it), due realtà campigiane impegnate a sostenere e diffondere la cultura del racconto in forme diverse e originali. E, tra i sostenitori: la Libreria Rinascita di Sesto Fiorentino.

La principale novità di questa sesta edizione è l’ingresso delle scuole di Campi a sparigliare le carte del “Mercoledì”, a portare nuovi lettori e nuove domande su libri, storie, scrittura e lettura. Con incontri in cui gli autori si racconteranno e ascolteranno le domande e le curiosità dei ragazzi delle Primarie, delle Secondarie Inferiori e Superiori della zona.

 cartolina retro

(Visited 67 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua