Domenica ero a cucinare per le Volpi Rosse; festeggiare la fine del campionato è sempre un bel momento. Non mi dilungherò in generale su cosa abbiamo cucinato, ovviamente tutto molto buono e squisito, mi focalizzerò invece sul contorno e sulla sua presentazione, non preparato da me, ma che vale davvero la pena proporvi.

Questa pietanza è stata realizzata da Maria Pilar Supervia Gutierrez Cuoca di cucina naturale Vegan”; è giusto nominarla per aver composto un piatto dai molti colori, sapori e gusti… questa volta anche gli occhi hanno la loro parte…  veramente bello da vedere!

È un piatto semplice da realizzare, non prevede cottura, ma che necessita di un po’ di tempo per la preparazione delle verdure e la loro presentazione.

Ingredienti (tutti a crudo):

Insalata lattuga
Finocchi
Carote
Sedano
Cetrioli
Cipolla
Ravanelli
Pomodorini
Olive denocciolate

Composizione del piatto: come base usate la lattuga a foglie spezzettate e ben asciutte; sopra, al centro, lasciando liberi un po’ i lati, adagiate i finocchi tagliati a julienne con accanto le carote tagliate a rondelle. Componete delle strisce di sedano e cetrioli tagliati a tocchetti, e di cipolla tagliata a fettine e scomposta in striscioline.

Posizionate i ravanelli, tagliati a spicchi, al centro del piatto, alternandoli con le olive nere. Infine tagliate a metà i pomodorini e sistemateli tra la carota e gli altri ortaggi.

Vinaigrette per condire:

Olio
Limone
Erba cipollina

Emulsionate bene l’olio con il limone e l’erba cipollina e servitela a parte in una ciotolina, così ognuno potrà decidere se utilizzarla o meno.
Piatto bello da vedere e ottimo da gustare, con risvolti salutisti… ma cosa vogliamo di piu?

(Visited 242 time, 2 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.