Mi piace andare allo stadio. Mi piace perché a qualsiasi ora sia la partita lì intorno c’è sempre qualcosa di buono da mangiare. Ci sono il gelato di Badiani, i bomboloni caldi di Villani, i panini dello Scheggi e quelli sotto la Fiesole, o sei fai molto tardi, il pastaio notturno di via Campo d’Arrigo. Ma mi piace anche per le domeniche di sole, per il boato di un goal o dell’entrata in campo di Gomez. Mi piace per il tifo, quello sano, come quello dei babbi coi bambini (e con le bambine), quello di quando segna Tomovic e si butta sulla Maratona.

Ma recentemente ho scoperto un altro risvolto piacevole dell’andare allo stadio, perché dentro al Franchi puoi sapere se intorno a te c’è una persona onesta. Non di un’onestà fragorosa e straordinaria, ma di un’onesta quotidiana, sommessa, invidiabile. Qualcuno la definirebbe eccessiva, legata ad una regola inutile e che spesso viene sorvolata. Quel segnale è l’odore di fiammifero. Non si possono introdurre accendini dentro lo stadio, ma non sempre i controlli sono così serrati, e in molti, spesso anche per dimenticanza, riescono a tenersi l’accendino, (non certo per lanciarlo in campo o per dar fuoco ai seggiolini). Però c’è qualcuno che sapendo che non si può, non prova ad infrattarlo, non se lo dimentica in tasca, e parte da casa coi fiammiferi.

Non capita quasi mai di sentire odore di fiammiferi, ma se qualche nostalgico ne sentisse la mancanza, dovrebbe andare a vedere la Fiorentina, e cercare con l’olfatto qualcuno che sia così onesto da aver portato con sè un fiammifero. Un po’ come mia nonna che timbrava il secondo biglietto dell’Ataf anche se mancavano solo 10 minuti all’arrivo. Perché ci sono persone a cui piace semplicemente essere onesti nella propria quotidianità, e questo non vuol dire essere ottusi. Magari poi nel resto della sua vita quel ragazzo fiammiferaio evade le tasse o è razzista, forse rispetta solo le regole facili e non è una brava persona, ma so che in quel momento, guardandolo, ho provato un po’ di ammirazione. E ora, ripensandoci, una speranza viva (mi) consola.

(Visited 404 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

TESTTTTTTTTT

A schema libero

TESTTTTTTTTTT

Bentornato