A fronte di una Fiorentina spenta, triste e lontana dai cuori dei tifosi con ancora nove partite al termine del campionato, ce n’è una invece che vince, convince, sta per conquistare sul campo uno scudetto ed è già qualificata matematicamente per la prossima Champions League. Sì, avete letto bene. Un po’ di storia per i meno informati: nel 2015 l’ACF Fiorentina per volere esplicito dei Della Valle ha creato la Fiorentina Women’s, la divisione calcistica femminile, diventando la prima società professionistica in Italia a compiere questo passo epocale. La neonata società ha preso il posto e l’eredità del Firenze Calcio femminile, società attiva fin dal 1979.
Dopo una stagione di rodaggio, la squadra guidata da mister Sauro Fattori quest’anno si sta giocando lo scudetto. Il passaggio fondamentale è avvenuto sabato 25 marzo, quando le ragazze viola hanno affrontato in trasferta il Brescia vincendo 2 a 1 con un gol di Tatiana Bonetti a dieci minuti dal termine. Una vittoria che sa di ipoteca sullo scudetto, visto che ora le viola guidano la classifica di serie A con sei punti di vantaggio proprio sul Brescia battuto a domicilio. Adesso, mancano solo quattro partite alla fine del campionato, il prossimo turno la Fiorentina Women’s ospita al “Gino Bozzi” delle Due Strade di Firenze, il S. Zaccaria CF, squadra di metà classifica, e in caso di vittoria lo scudetto sarebbe quasi certo.
Sandro Mencucci, dirigente viola e presidente delle Women’s ha dichiarato a Radio Bruno Toscana come riportato dal sito Violanews: «Quando si vede una maglia viola che vince è bello, non importa se si tratta della squadra maschile o femminile […] Adesso, prima di tutto non ci dobbiamo far recuperare, poi dovremo allestire una squadra per la Champions dove parteciperemo per la prima volta. Le ragazze dovranno abituarsi alla mentalità europea. Come festeggeremo lo scudetto? Lo scudetto deve essere festeggiato con la gente quindi qualcosa faremo». Una bella sorpresa per i tifosi viola e per la società dei fratelli Della Valle che ha la possibilità di mettere in bacheca il primo trofeo in quasi quindici anni di Fiorentina.

(Visited 355 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua