In questa calda estate una pioggia di medaglie travolge e rinvigorisce lo sport paralimpico fiorentino.
Dopo la splendida medaglia d’argento di Simone Ciulli ai Giochi del Mediterraneo 2013 (Mersin, Turchia), arriva la sensazionale prestazione dell’A.S.D. Po.Ha.Fi. (Poliportiva Handicappati Fiorentini) ai Campionati Assoluti Estivi 2013 di Nuoto F.I.N.P. (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico ), svoltisi a Napoli dal 12 al 14 Luglio 2013.
Ricco il medagliere ottenuto dagli atleti paralimpici di Firenze, che confermano l’A.S.D. Po.Ha.Fi. tra le più forti società sportive di nuoto paralimpico italiano.
Arrivano ben 13 medaglie di cui: 8 medaglie d’oro/titoli italiani, 3 d’argento e 2 di bronzo.

Gli atleti autori dell’impresa sono:

–       Filippo Bianchi (classe SM8, S8) oro nei 200 misti, oro nei 100 farfalla e record Italiano di categoria juniores, argento nei 50 stile libero;

–       Lorenzo Bini (classe S4) bronzo nei 50 dorso;

–       Simone Ciulli (classe SM10, S10) oro e record Italiano assoluto nei 200 misti, oro nei 100 dorso, oro nei 100 farfalla, oro nei 200 misti Open, argento nei 100 dorso Open e argento nei 100 farfalla Open;

–       Nicola De Carlo (classe S5) oro nei 50 stile libero e oro nei 100 stile libero;

–       Simone Sostegni (classe SM7) bronzo nei 200 misti.

Ma non finisce qui, arrivano risultati importanti anche dal tennis in carrozzina, grazie al sancascianese Marco Innocenti e al grossetano Giuseppe Polidori, del Gruppo Sportivo Unità Spinale di Firenze che ai Mondiali di Antalya, in Turchia, conquistano il terzo posto per la Nazionale Quad. I nostri Azzurri trovano l’acuto vincente e sconfiggono nello spareggio per il terzo posto il fortissimo Giappone al termine di una partita perfetta.
Ancora grandi prove per Marco Innocenti che conquista anche il Czech Open a Prostejov in Repubblica Ceca e i Campionati Italiani Assoluti di Tennis in carrozzina a Bassano.

(Visited 331 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Silvia Tacconi

Classe ’81, pontassievese doc e dunque pendolarizzata fiorentina. “Pissicologa”, come dicono le mie nonne, e specializzanda in psicoterapia. Impegnata nel sociale da sempre, mi occupo di disabilità e collaboro con il Comitato Paralimpico Toscano, con il Centro di Solidarietà di Firenze e chi più ne ha più ne metta…Appassionata di danza, viaggiatrice backpacker incallita e affascinata dal concetto di “diversità”.