Giornate che alternano sole e trenta gradi a vento e pioggia possono scoraggiare i ciclisti più pigri. Lunedì pomeriggio c’era il clima perfetto per fare un giro in bici con Papà, giusto una giratina per Firenze nord. Ormai le uscite fuori porta di 60/70 km che faceva da ragazzo sono un dolce ricordo. Percorriamo il Viale Guidoni lasciandoci alle spalle la biblioteca Villa Pozzolini e giungiamo in via dell’Olmatello. La strada è piena di camion di giostrai parcheggiati, sembra di essere in un luna Park dismesso. Mi balla il cuore quando da un lato vedo il mitico tagadà, una giostra a forma di disco che ruota a gran velocità, dove da ragazzino più volte ho battuto delle “grandi culate”. Giriamo a sinistra al primo incrocio e ci troviamo nel viale XI Agosto, detto anche il “Metano” per il distributore di questo gas. Fin verso la fine degli anni 90, questa lunghissima via che collega Firenze a Sesto fiorentino, il venerdì sera si trasformava in un vero e proprio circuito di gare clandestine per auto e moto. Motorini truccati e auto potenziate si sfidavano sul lungo rettilineo; una sorta di Fast and Furios fiorentino. Continuiamo la nostra pedalata che al contrario è molto lenta e al semaforo giriamo a sinistra in via delle due case. Papà mi racconta che il nome di questa via è dato proprio dal fatto che un tempo c’erano solo due case, una all’inizio e l’altra quasi alla fine della strada. L’asfalto grigio sotto le nostre ruote è spazzato via dal verde e giallo dei prati in fiore che ci circondano. Monte morello ci guarda maestoso e tutto intorno campi con papaveri rossi. La via ci porta al confine con Sesto, segnato in modo evidente dall’aeroporto di Peretola. Ci fermiamo sul ciglio della strada, dove anche un paio di auto si sono accostate. Qui come in una scena del film il “Ragazzo di campagna” con Pozzetto, che ammira lo “spettacolo” del treno che passa, ci fermiamo a guardare un aereo che s’innalza in volo. Da piccolo esprimevo sempre un desiderio al passaggio di un aereo, questa volta ringrazio per il giro in bici con Papà.

(Visited 121 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua