“Giacomo, lo sai cos’è quello?! È un labirinto: se c’entri dentro poi non riesci più a uscire, lo sai?! Vai, prova Vaiiii”.
Giacomo lo guarda storto. Non male. Ma storto. Come si guarda uno a cui vuoi bene, che però te n’ha appena sparata una delle sue.
Poi guarda me, che non c’entro nulla, seduta a guardare i miei figli che spericoleggiano sullo scivolo.  Ma ho sentito anch’io. E sto già ridendo.
Giacomo avrà quattro o cinque anni. E il geniaccio del labirinto, dev’essere il nonno. Perché queste uscite sono da nonno o da babbo. Non si sbaglia!
Siamo alle Cave di Isola. Un piccolo paradiso, giusto cinque minuti sopra Sesto Fiorentino.
Le Cave di Isola profumano ancora di nuovo. Di pareti verniciate da poco, di polvere e calcinacci ripuliti. Ma l’unico muro che c’è, è quello fatto di roccia. Quello della cava, sì!
Dalle Cave di Isola vedi tutta la Piana. E se ti sposti un po’ sulla destra, con lo sguardo riesci ad arrivare fino al Duomo di Firenze.
E l’aria che si respira lassù è magica. Leggera.
La senti appena scendi dalla macchina. E poi sali quei sette gradini, con i bimbi che intanto son già arrampicati sul castello e ti chiamano: “Mamma guarda che salto!!”.
Ti siedi sulla panchina di legno chiaro e respiri l’azzurro del cielo.
E son respiri pieni.
E poi, e poi…. È vero, stavo dicendo del labirinto. I bambini impazziscono tra quei paletti di legno piantati tutti girogiro. E io mi diverto ad aspettarli all’uscita del dedalo. A vedere i loro occhi che si illuminano e i sorrisi che si spalancano: “Ce l’ho fatta!!”.
Anche Giacomo, alla fine. Alla faccia del nonno!

(Visited 48 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Francesca Falagiani

Fiorentina d’importazione. Sono mamma – a tempo quasi pieno – di tre piccirulli. La mia vita è piena e rumorosa. Un po’ un caos! Dicono di me che sono una persona solare e positiva. Sicuramente: sorrido, spesso. Sono laureata in Media e Giornalismo, sto studiando per diventare maestra. E cerco di barcamenarmi tra mille cose, come tutte le mamme. E poi c’è il mio blog SmartMommy (http://www.smartmommy.it/). Per raccontare tutto il bello dell’essere mamma. Il bello anche nella fatica, nell’esaurimento, nello sconforto. Che ci sono – è innegabile – ma sono una parte. Per raccontare che si può fare. E lo si può fare divertendosi.

TESTTTTTTTTT

Imbottigliati

TESTTTTTTTTTT

Una valigia rossa