Segue da “Cartoline di bidoni

Le leggendarie storie di grandi campioni che erano virtualmente già viola sono tantissime e, proprio come leggende,  vengono tramandate da tifoso a tifoso arricchendosi sempre di nuovi epici dettagli.

Tre nomi:

Marco Van Basten (Sessione estiva 1985 – 1986): la leggenda narra che fosse stato già tutto formalizzato dall’allora Ds Claudio Nassi quando all’improvviso, a causa delle stesse dimissioni di Nassi tutto saltò. Morale della favola :  la Fiorentina acquistò Ramon Diaz e si classificò nona, il Cigno di Utrech lo prese il Milan vincendo tutto quello che c’è da vincere nel globo terracqueo. Basandosi sulla spinta di popolarità fornitagli anche da quel Milan imbattibile, Silvio Berlusconi si presenterà, stravincendole, alle elezioni del 1994. (Anche) Per colpa delle dimissioni di Nassi abbiamo avuto 20 anni di governi dello Psico-nano. Vi prego inventate la macchina del tempo. (foto www.ilveromilanista.it)

 

Lilian Thuram (sessione estiva  1994 – 1995): uno dei più grandi difensori degli anni ’90 ( e non solo) era già stato acquistato dalla Fiorentina.  Tutto fatto, mancavano solo i dettagli. In quel momento però accadde l’imponderabile: secondo la versione che conosco io,  l’amministratore delegato Luna, convinto che la miopia di Thuram gli avrebbe reso difficile giocare nelle gare notturne a causa della luce dei riflettori (!!), bloccò tutto e portò la Fiorentina a chiudere per Padalino del Foggia. Il primo che mi dice che i dettagli non fanno la differenza lo gonfio. (foto www.calcioweb.eu)

 

Dimitar Berbatov (sessione estiva 2012 -2013): qua arriviamo alla cronaca (nera ,anzi bianconera) recente. Berbatov è formalmente della Fiorentina, deve solo venire a Firenze a firmare. Ma nel mercato non bisogna MAI dare niente per scontato. Il simpatico Bulgaro infatti approfitta dello scalo a Monaco di Baviera del volo Manchester – Firenze ( pagato dalla fiorentina)  per  incontrarsi col simpaticissimo Marotta, DS della  J. (scusate non ce la fo a scriverlo per intero). Sembra tutto finito, e a Torinoi già pregustano l’arrivo del Bomber ex Manchester United,ma all’ultimo l’affidabile Dimitar, amante dei colpi di teatro, firma con il Fulham. Morale della favola: allargate la pista di Peretola così evitiamo di far fare pericolosi scali ai giocatori della Fiorentina. (foto www.il foglio.it)

(Visited 129 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Niccolo Lapi

Nato a Firenze nel marzo 1983 è laureato in Storia e Tutela dei Beni Archeologici e in Archeologia Medievale e, visto che evidentemente non era bravo a prendere le strade più facili, ha deciso nel lontano 1991 di amare in maniera viscerale la Fiorentina.
Oltre a tutto questo è anche musicista, appassionato lettore, viaggiatore zaino in spalla nonché, quando capita l’occasione pessimo scrittore della propria biografia essenziale.

TESTTTTTTTTTT

A Mario