E dai: per il 32esimo anno consecutivo, Firenze è stata riconosciuta come “Città degli Alberi”! Bello, vero? Peccato che la Firenze in questione non sia la nostra, ma quella che si trova in South Carolina, Stati Uniti d’America.

In effetti, la notizia era guitta: tra gli alberi cascati per temporali e nevicate varie, più quelli potati come fossero dei crani di skinheads e quelli essiccati dalle nonnine di quartiere con la varechina perché proprio “non sopporto l’odore di magnolia davanti a casa”, di alberi a Firenze (Toscana) ce ne sono tanti ma a occhio sembrano sempre più circondati.

Ci sono Comuni, come quello di Sesto Fiorentino, in cui se butti giù un olivo sei obbligato a ripiantarne un altro. Se butti giù un baobab, beh: è un altro discorso. Ma in città, se butti giù una magnolia non è detto che tu debba ripiantarne un’altra.

Ecco perché la notizia che ci arriva dal South Carolina è bella. Il sindaco di laggiù, Matthew Renz… no, dai: Stephen J. Wukela, si è detto onorato “per l’ambiente e per l’estetica” (foto della premiazione).

E ha ragione! Per inciso: io sono anche allergico a gran parte dei fiori di magnolie, oleandri e simili…

 

Florence in South Carolina non è la sola Firenze non-Firenze e nelle prossime settimane proveremo a raccontare che succede anche nelle altre Florence!

Intanto, per chi volesse sapere che succede in tuttaflorence: http://en.wikipedia.org/wiki/Florence,_South_Carolina

(Visited 121 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Leonardo Sacchetti

Leonardo Sacchetti è nato a Firenze nel luglio del 1973. Giornalista, è direttore responsabile di tuttafirenze. E’ autore del libro “Tusitala” (Cult 2011) e curatore dei laboratori di scrittura democratica.