Durante la giornata di venerdì 22 febbraio, con inizio alle 9 e 30 e conclusione alle 17, si terrà nell’Altana di Palazzo Strozzi a Firenze, presso l’Istituto Italiano di Scienze Umane, il seminario internazionale  «Gli Italiani e la Terrasanta. Prospettive con Franco Cardini», organizzato dal noto medievista fiorentino da poco approdato alla pensione per fare il punto su uno specifico filone di studi che lo ha visto protagonista. Invece di far confluire in convegno un cospicuo numero di colleghi che si sarebbero impegnati nell’analisi del suo magistero, Cardini ha preferito raccogliere intorno a sé per una giornata di studio un certo numero di suoi allievi che in maniera più o meno lineare hanno proseguito le ricerche del maestro oppure ne hanno affrontate di nuove stimolati dal suo magistero. La giornata, quindi, mira a favorire un confronto aperto e stimolante sul rapporto instauratosi in età medievale tra figure appartenenti alla realtà italiana e il Vicino Oriente, moderato dallo stesso Cardini e da studiosi quali Anthony Molho, Maria Laura Testi Cristiani, Anna Benvenuti e Agostino Paravicini Bagliani. Le quattro sessioni che scandiranno i lavori riguarderanno «La Chiesa e l’Oriente latino» (ore 10 e 30), «Gli Italiani alle crociate, gli Italiani e le crociate» (ore 12), «Il Mezzogiorno normanno-svevo, la crociata e la Terrasanta» (ore 15) e «I Comuni marittimi italiani, la crociata e la Terrasanta» (ore 15 e 45).

Programma

(Visited 82 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Luca Mantelli

Luca Mantelli è nato a Torino il 15 dicembre del 1969 (quindi Sagittario come tuttaFirenze) ma aspira da tempo ad essere considerato almeno in parte fiorentino, visto che qui vive dal 1978 e che ama follemente questa città. Impresa non facile alla quale si sta dedicando con tutte le forze. Si occupa di storia medievale – in particolare di rapporti tra la cristianità occidentale e il mondo islamico e mongolo – e lavora presso la Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino (SISMEL) come ricercatore e redattore. Ha fondato nel 2008 insieme a Franco Cardini il Centro Studi sulle Arti e le Culture dell’Oriente (CSACO), attivo a Firenze presso l’Università Internazionale dell’Arte (UIA). Ha collaborato con Silvia Agnoletti alla cura del numero monografico della rivista «La Porta d’Oriente» dedicato a Tiziano Terzani (7/2009) e con Angela Staude Terzani alla stesura del volume Diverso da tutti e da nessuno. Tiziano Terzani nella testimonianza di amici e lettori Roma 2011.