Musart Festival

Firenze | IV Edizione | 13/24 Luglio 2019
Piazza della Santissima Annunziata

Nel cuore di Firenze, grandi spettacoli serali e decine di eventi pomeridiani a ingresso libero

 

Piazza della Santissima Annunziata – dalle ore 21
Roberto Bolle – Caetano Veloso – Steve Hackett – Loreena Mckennitt – Francesco De Gregori – Perigeo – Piovani e Orchestra Del Maggio – Rock The Opera – Il Gran Concerto della Barriera – Danilo Rea

Concerti a ingresso libero
Jimmy Villotti, Carlo Guaitoli, Anthony Sidney, Redi Hasa, Giuseppe Scarpato, Anthony Sidney, Whisky Trail…

Incontri a cura di Stefano Senardi, ingresso libero
Eugenio Finardi, Franz Di Cioccio, Patrick Djivas, Fran Tomasi, Francesco Sanavio, Max De Tomassi, Gino Castaldo, Ernesto Assante, Luca De Gennaro …

e in più …

Visite a luoghi d’arte, mostra fotografica “Because The Night”, docu-film Sky “33 Giri – Italian Masters”, i luoghi della musica a Firenze (itinerario), foyer live

 

Roberto Bolle e Caetano Veloso, De Gregori e Loreena Mckennitt. E poi la reunion Perigeo, Nicola Piovani con l’Orchestra del Maggio… Nomi illustri dello spettacolo e decine di eventi a ingresso libero segnano il Musart Festival Firenze, dal 13 al 24 luglio in piazza della Santissima Annunziata, scenario mozzafiato a due passi dal Duomo di Firenze.
Protagonisti di questa quarta edizione sono l’etoile Roberto Bolle (13 luglio), la leggenda della musica brasiliana Caetano Veloso (19 luglio), il cantautore Francesco De Gregori con un ensemble di 40 elementi, Gnu Quartet e la sua band (16 luglio), l’ex Genesis Steve Hackett (18 luglio). E ancora, Nicola Piovani con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino (15 luglio), il pop celtico di Loreena Mckennitt (20 luglio), la straordinaria reunion del Perigeo (23 luglio), le musiche della saga Il Trono di Spade interpretate dall’Ensemble Symphony Orchestra (22 luglio), classici del rock in versione sinfonica con Orchestra della Toscana e Prague Philharmonic Orchestra (17 luglio), il concerto all’alba di Danilo Rea (24 luglio).
Musart è un unicum nell’offerta festivaliera italiana. Giunto alla quarta edizione, il festival abbina ai grandi nomi dello spettacolo un ricco programma di eventi e iniziative in altri preziosi spazi della città: incontri, visite a luoghi d’arte, mostre, docu-film e altri eventi, tutti a ingresso gratuito.
A piazza della Santissima Annunziata si aggiunge, da quest’anno, l’adiacente piazza Brunelleschi, trasformata in foyer di questo elegante teatro all’aperto. Qui, ogni sera alle ore 20, la rassegna Musica dal Mondo propone i live di  Whisky Trail, Taharma, Perfidia, Fuentes, Pé No Chao… Tutti a ingresso libero.
L’Ex Tipografia dell’Istituto Geografico Militare ospita – alle ore 18.00 – cinque concerti: il violoncellista Redi Hasa (15 luglio), il chitarrista Jimmy Villotti, storico collaboratore di Paolo Conte (16 luglio), Carlo Guaitoli, pianista e direttore d’orchestra di Franco Battiato (17 luglio), il chitarrista Giuseppe Scarpato, da oltre 20 anni al fianco di Edoardo Bennato (18 luglio) e il chitarrista dei Perigeo Anthony Sidney (19 luglio).
Nel Chiostro di Levante della Facoltà di Lettere – dal 15 al 23 luglio, ore 18.30 – Stefano Senardi cura otto incontri di musica e spettacoli: dalla Bologna di Lucio Dalla allo storico concerto dei Pink Floyd a Venezia, dalla nascita del mito di S.Siro negli anni ’80 con Bob Marley e Springsteen al tour di De Andrè e PFM.  Fra gli ospiti: Eugenio Finardi, Franz Di Cioccio, Patrick Djivas, Fran Tomasi, Marco Mangiarotti, Ernesto Assante, Gino Castaldo, Francesco Sanavio e Bruno Sconocchia. Sempre nel Chiostro, alle 20 e alle 21, tornano i documentari “33 Giri – Italian Masters”, in collaborazione con Sky Arte. All’Istituto degli Innocenti quarto appuntamento con la mostra fotografica “Because the night”, curata da Edoardo Zucchetti: dagli archivi di Press Photo, Tania Bucci e Marco Borrelli si ripercorre una nuova decade dei grandi eventi che si sono svolti a Firenze dal 1999 al 2009 (dal 13 al 22 luglio, dalle 10 alle 19).
Musart Festival inaugura da quest’anno una nuova iniziativa: le targhe ai luoghi storici della città, per iniziare a tracciare una mappa degli eventi che hanno reso Firenze protagonista della musica. Club, locali, garage, cantine, discoteche ma anche piazze, gallerie e musei. Si parte dal centro storico: dove una volta c’era La Siesta, in via dei Cimatori 13/r. Molti i concerti dal vivo negli anni ’60, si ricordano tra gli altri quelli di Patty Pravo, di Ricky Shane, dei Motowns, dei Califfi, degli Spettri e molti altri.
Prima dei live si possono visitare gratuitamente giardini, luoghi di culto e palazzi monumentali adiacenti alla piazza. Tra questi l’Istituto degli Innocenti, l’Istituto Geografico Militare, la Biblioteca Umanistica dell’Università di Firenze, la Chiesa di Santa Maria degli Innocenti, la Chiesa di San Francesco Poverino, il Giardino del Museo Archeologico, la Basilica di Santissima Annunziata e, novità di quest’anno, l’Accademia di Belle Arti di Firenze.

Programma completo: www.musartfestival.it

INFO E PREVENDITE

Biglietti disponibili nei punti vendita di Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804) e online su www.ticketone.it.
Promozioni speciali: ai possessori del biglietto di uno dei concerti in programma sarà possibile accedere con biglietto ridotto al Museo degli Innocenti, al Museo Archeologico, alle mostre di Palazzo Strozzi, a Villa Bardini (ingresso a 5 euro per visita alla villa, al giardino e alla mostra su Isadora Duncan). Inoltre, grazie alla Fondazione CR Firenze, i possessori di un biglietto per la mostra su Isadora Duncan avranno diritto a uno sconto per alcuni dei concerti del Musart Festival.
Sono disponibili biglietti Gold Package che al biglietto di primo settore abbinano ingresso dedicato, visita guidata ai luoghi d’arte, area hospitality, cena al Caffè del Verone, carnet di omaggi e riduzioni per mostre e musei.
Musart Festival 2019 è prodotto da associazione culturale Musart in co-organizzazione con Istituto degli Innocenti. È realizzato con il contributo di Comune di Firenze/Estate Fiorentina, Città Metropolitana di Firenze, Toscana Promozione Turistica, Fondazione CR Firenze. E’ sostenuto da Toscana Aeroporti, Publiacqua, Unicredit, Firenze Parcheggi, Unicoop Firenze, Findomestic, Sammontana, Ruffino, Prinz, Birra Messina. Media partners Sky Arte e Radio Capital. Si avvale dei partners Trenitalia, Destination Florence. In collaborazione con Istituto Geografico Italiano e Università degli Studi di Firenze.

 

Programma Musart Festival 2019

Sabato 13 luglio 2019 – ore 21.15
ROBERTO BOLLE and FRIENDS
(biglietti da 46 a 132,25 euro – Gold Package 194 euro)

Lunedì 15 luglio 2019 – ore 21.15
PIOVANI dirige PIOVANI
Nicola Piovani con Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino
(biglietti da 25,30 a 57,50 euro – Gold Package 118 euro)

Martedì 16 luglio 2019 – ore 21.15
FRANCESCO DE GREGORI & ORCHESTRA
Greatest Hits Live
(biglietti da 40,25 a 80,50 euro – Gold Package 140 euro)

Mercoledì 17 luglio 2019 – ore 21.15
ROCK THE OPERA
Orchestra della Toscana e Prague Philharmonic Orchestra
Direttore Friedemann Riehle
(biglietti da 25,30 a 57,50 euro – Gold Package 118 euro)

Giovedì 18 luglio 2019 – ore 21.15
STEVE HACKETT
Genesis revisited tour 2019
(biglietti da 28,75 a 57,50 euro – Gold Package 118 euro)

Venerdì 19 luglio 2019 – ore 21.15
CAETANO VELOSO
CMTZ _ V Tour 2019
(biglietti da 30 a 69 euro – Gold Package 129 euro)

Sabato 20 luglio 2019 – ore 21.15
LOREENA MCKENNITT
(biglietti da 34,50 a 63,25 euro – Gold Package 125 euro)

Lunedì 22 luglio 2019 – ore 21.15
IL GRAN CONCERTO DELLA BARRIERA
Ensemble Symphony Orchestra – Game of Thrones Tribute Experience
(biglietti da 20 a 51,75 euro – Gold Package 111 euro)

Martedì 23 luglio 2019 – ore 21.15
PERIGEO
One shot reunion
(biglietti da 25,30 a 57,50 euro – Gold Package 118 euro)

Mercoledì 24 luglio 2019 – ore 4.45 (Istituto degli Innocenti – Cortile degli Uomini)
DANILO REA
Concerto all’alba (biglietti 11,50 euro)

 

Programma Eventi collaterali – Musart Festival Firenze 2019

A questa quarta edizione di Musart Festival Firenze – dal 13 al 24 luglio in piazza SS Annunziata – oltre alla mostra fotografica BECAUSE THE NIGHT e alle proiezioni dei documentari 33 GIRI – ITALIAN MASTERS prodotti da Sky Arte, si aggiungono altre iniziative a ingresso libero, i live di MUSICA DAL MONDO in piazza Brunelleschi, e due rassegne sempre a ingresso libero per cui è fortemente consigliata la prenotazione, vista la capienza limitata a soli 100 posti a sera: i concerti … E ADESSO TOCCA A ME all’ex Tipografia Istituto Geografico Militare con prenotazione online (http://www.bitconcerti.it/concerti-musart.html) e … E CHE BELLO IL MIO TEMPO”, testimonianze di musica e spettacoli a cura di Stefano Senardi sempre con prenotazione online (http://www.bitconcerti.it/e-che-bello-il-mio-tempo.html), il cui filo conduttore sarà  la musica, di oggi e di ieri, vista attraverso gli occhi di session-men, organizzatori e firme storiche della critica: nel Chiostro di Levante in piazza Brunelleschi si parlerà di Woodstock e Parco Lambro, degli indimenticati concerti dei Pink Floyd a Venezia e di Bob Marley a San Siro, di De André e Vinicius De Moraes…
La prenotazione si potrà effettuare anche presso Boxoffice in Via delle Vecchie Carceri, 1 a Firenze. 

MUSICA DAL MONDO
Dal 13 al 23 luglio
Piazza Brunelleschi – Foyer del Festival
Apertura caffetteria ore 17.00
Undici concerti a ingresso libero – ore 20.00

Sarà il nuovo foyer di questo “teatro a cielo aperto”. Per la prima volta gli organizzatori del festival decidono di recuperare un nuovo progetto di utilizzo delle aree adiacenti a Piazza SS. Annunziata. Questo permetterà di privilegiare un altro spazio della città per ospitare 11 concerti ad ingresso gratuito dal 13 al 23 luglio dalle ore 20. Sarà allestito un palco per una session di diversi generi musicali: è la rassegna dal titolo “Musica dal mondo” che anticipa i concerti in programma in Piazza SS. Annunziata

Sabato 13 luglio 2019 – ore 20.00
Whisky Trail (Irlanda)

Domenica 14 luglio 2019 – ore 20.00
To be confirmed

Lunedì 15 luglio 2019 – ore 20.00
Michelangelo Scardoglio Jazz (Italia)

Martedì 16 luglio 2019 – ore 20.00
Taharma (Spagna)

Mercoledì 17 luglio 2019 – ore 20.00
Kalian Thaat (India)

Giovedì 18 luglio 2019 – ore 20.00
Akro Batik (Balkan)

Venerdì 19 luglio 2019 – ore 20.00
Il Quartetto di Toscana Classica (Italia)

Sabato 20 luglio 2019 – ore 20.00
Perfidia (Cuba)

Domenica 21 luglio 2019 – ore 20.00
Fuentes (Africa)

Lunedì 22 luglio 2019 – ore 20.00
Pé No Chao (Brasile)

Martedì 23 luglio 2019 – ore 20.00
Enzo Mileo Quartet (Italia)

 

… E ADESSO CHE TOCCA A ME
Dal 15 al 19 luglio – ore 18.00
Ex Tipografia Istituto Geografico Militare – Via Cesare Battisti 12
Cinque concerti a ingresso gratuito con prenotazione presso Boxoffice (Via delle Vecchie Carceri 1) o su http://www.bitconcerti.it/concerti-musart.html
Prende in prestito il titolo della canzone di Vasco Rossi questa nuova sezione del festival. 5 concerti in una location suggestiva: la Ex Tipografia dell’Istituto Geografico Militare, spazio solitamente non aperto al pubblico, che coniuga lo stile industriale al liberty, dove si possono ammirare le vecchie macchine con le quali venivano stampate fino a qualche anno fa le carte geografiche. Protagonisti degli incontri cinque solisti che negli anni passati hanno accompagnato i grandi artisti ospiti del Musart.

Lunedì 15 luglio 2019 – ore 18.00
REDI HASA DUO
Violoncellista con Ludovico Einaudi al Musart 2016

Martedì 16 luglio 2019 – ore 18.00
JIMMY VILLOTTI TRIO
Per la prima volta al Musart 2019, chitarrista collaboratore di Paolo Conte

Mercoledì 17 luglio 2019 – ore 18.00
CARLO GUAITOLI
Pianoforte e direzione d’orchestra con Franco Battiato e Alice al Musart 2016

Giovedì 18 luglio 2019 – ore 18.00
GIUSEPPE SCARPATO TRIO
Da oltre 20 anni al fianco di Edoardo Bennato, chitarra solista e arrangiatore

Venerdì 19 luglio 2019 – ore 18.00
ANTHONY SIDNEY
Chitarrista dei Perigeo, Musart 2019

 

… E CHE BELLO IL MIO TEMPO
Dal 15 al 23 luglio – ore 18.30
Testimonianze di musica e spettacolo. Otto incontri a cura di Stefano Senardi nel Chiostro di Levante – Università degli Studi di Firenze – Piazza Brunelleschi 4, ingresso gratuito con prenotazione presso Boxoffice (Via delle Vecchie Carceri 1) o su http://www.bitconcerti.it/e-che-bello-il-mio-tempo.html
Citando il grande Fabrizio De Andrè, in questa nuova sezione del festival, il produttore discografico e direttore artistico Stefano Senardi ci conduce con ospiti d’eccezione in viaggi sospesi tra storia, musica e memoria.

Lunedì 15 luglio 2019 – ore 18.30
Evaporati in una nuvola rock
Il tour di Fabrizio De Andrè e PFM nei ricordi di Franz Di Cioccio e Patrick Djivas, con Stefano Senardi

Martedì 16 luglio 2019 – ore 18.30
Tre giorni di pace, amore e musica
Sul prato di Woodstock c’era anche Mario Lovergine, designer con studio a Firenze e sotto il palco a fotografare c’era Amalie R. Rothschild, fiorentina di adozione. Protagonisti di questo incontro le foto di Amelie e il racconto di Mario. Sul palco anche Stefano Senardi e Marco Ferri

Mercoledì 17 luglio 2019 – ore 18.30
La festa del Redentore e altre storie
I Pink Floyd, gli U2, gli Eurythmics e cento altri nel racconto di Fran Tomasi, promoter di grandi eventi musicali, nel trentennale del concerto dei Pink Floyd a Venezia.
Con lui sul palco Enzo Gentile e Stefano Senardi

Giovedì 18 luglio 2019 – ore 18.30
Sex & Charlie & Rock ‘n roll
Creatore dello show business italiano negli anni settanta e poi anche importante editore musicale Francesco Sanavio ci racconta gli anni ruggenti tra contestazioni e grandi intuizioni. Con lui Marco Mangiarotti e Stefano Senardi

Venerdì 19 luglio 2019 – ore 18.30
Quando Vinicius mi raccontava…
Franco Fontana ha fatto conoscere agli italiani la musica brasiliana portando al Sistina di Roma tutti gli artisti più grandi, primo tra tutti Vinicius De Moraes. Ce li racconta insieme a Max De Tomassi e Stefano Senardi

Sabato 20 luglio 2019 – ore 18.30
Come S.Siro divenne la Scala del rock
Bob Marley 1980, Bruce Springsteen 1985; con questi due concerti evento si crea il mito di S.Siro. Ce li raccontano Mario Giusti, organizzatore locale, e Gino Castaldo.

Lunedì 22 luglio 2019 – ore 18.30
Via D’Azeglio, centro di Bologna, dove non si perde neanche un bambino…
Lucio Dalla e Bologna negli anni ottanta e novanta nei racconti di Bruno Sconocchia, manager di Lucio e bolognese di adozione. Sul palco con lui Ernesto Assante e Stefano Senardi

Martedì 23 luglio 2019 – ore 18.30
La musica in movimento
I Festival di Parco Lambro e l’addio in musica a Demetrio Stratos nei ricordi di Eugenio Finardi. Con lui sul palco Luca De Gennaro e Stefano Senardi

 

BECAUSE THE NIGHT
I grandi concerti a Firenze 2000/2009
Mostra fotografica a ingresso gratuito
Immagini dagli archivi di New Press Photo, Tania Bucci e Marco Borrelli

Da sabato 13 a martedì 23 luglio 2019 – orario 10/19 – ingresso libero Istituto degli Innocenti – sala Bookshop – Piazza della Santissima Annunziata, 13 – Firenze  (Per gli spettatori di Musart Festival, nei giorni degli spettacoli, orario 20/21)

L’indimenticabile concerto di Bruce Springsteen allo stadio Franchi. Muse e Radiohead a piazzale Michelangelo, i Sigur Ros al Giardino di Boboli e Sting al Parco delle Cascine. Ma anche Lucio Dalla che suona sul Ponte Vecchio, Patti Smith per le strade del centro, Capossela alla Galleria dell’Accademia davanti al David di Michelangelo.
I grandi concerti fiorentini rivivono nella mostra “Because the Night” da sabato 13 a martedì 23 luglio all’Istituto degli Innocenti, in piazza della Santissima Annunziata a Firenze, nell’ambito del Musart Festival 2019.
A cura di Edoardo Zucchetti, la quarta edizione di “Because the Night” propone 50 scatti, gigantografie, poster, video originali e materiali promozionali di indimenticabili eventi musicali svoltisi a Firenze nel decennio 2000/2009. Le immagini sono tratte dagli archivi dell’agenzia New Press Photo e dei fotografi Tania Bucci e Marco Borrelli.

 

33 GIRI – ITALIAN MASTERS
Dal 15 al 23 luglio – alle ore 20 e alle ore 21
Docu-film, in collaborazione con Sky Arte
Chiostro di Levante Facoltà di Lettere – Piazza Brunelleschi
Ingresso libero per tutti, anche senza il biglietto per il festival
Dopo il successo delle precedenti edizioni, tornano i documentari tratti dalla serie “33 Giri – Italian Masters”, in collaborazione con Sky Arte. Ogni sera ci sarà un doppio appuntamento per ritrovare storie, interviste e memorie dei grandi artisti.

Lunedì 15 luglio 2019
ore 20.00 – Fabrizio De André “Creuza De Ma”
ore 21.00 – Lucio Battisti “Il mio canto libero”

Martedì 16 luglio 2019
ore 20.00 – Paolo Conte “Paris Milonga”
ore 21.00 – Francesco Guccini “Radici”

Mercoledì 17 luglio 2019
ore 20.00 – Franco Battiato “La voce del padrone”
ore 21.00 – Giorgio Gaber “Far finta di essere sani”

Giovedì 18 luglio 2019
ore 20.00 – Pino Daniele “Terra mia”
ore 21.00 – Vasco Rossi “…ma cosa vuoi che sia una canzone”

Venerdì 19 luglio 2019
ore 20.00 – Ivan Graziani “Pigro”
ore 21.00 – Rino Gaetano “Mio fratello è figlio unico”

Sabato 20 luglio 2019
ore 20.00 – Fabrizio De André “Creuza De Ma”
ore 21.00 – Ivano Fossati “Lindbergh”

Lunedì 22 luglio 2019
ore 20.00 – Lucio Dalla “Com’è profondo il mare”
ore 21.00 – Lucio Battisti “Il mio canto libero”

Martedì 23 luglio 2019
ore 20.00 – Gianna Nannini “Latin lover”
ore 21.00 – Vasco Rossi “…ma cosa vuoi che sia una canzone”

 

Prevendite
Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it (tel. 055.210804) –
TicketOne www.ticketone.it (tel. 892.101)
 
Info Musart Festival Firenze
Dal 13 al 24 luglio – Piazza della Santissima Annunziata – Firenze

Ingresso da via de’ Servi – Biglietteria piazza Brunelleschi
Info tel. 055.667566 – www.musartfestival.it
Facebook: MusArt-Festival

Ufficio stampa Musart Festival: Marco Mannucci
marco@mannuccionline.com cell. 347.7985172

(Visited 61 time, 61 visit today)
Share

Dicci la tua