Lunedì 12 giugno
In un periodo in genere privo di novità televisive, Rai Due ci gratifica di una nuova fiction. Anzi, vecchia, perché Non uccidere è arrivata alla seconda stagione. Protagonista l’ispettrice (o si dice ispettore?) Valeria Ferro, con un passato pesante come un macigno (la madre sospettata di aver ucciso il marito), filo conduttore che lega tutti gli episodi. Attrice protagonista l’ex miss Italia Miriam Leone, di cui i colleghi sono quasi tutti innamorati. A seguire The Black List, affascinante anche se, come già detto, spesso troppo veloce (non fai in tempo a capire che sono già oltre) per le nostre menti che, vista l’ora (ma non solo…), sono assonnate e poco pronte. Altro in tv non c’è.

Martedì 13 giugno
Su Rai Uno Stanotte a Venezia, con il figlio di Piero Angela che forse non è simpaticissimo però in certe cose ci sa fare. Rai Due trasmette altri due episodi di MacGyver: lui è magrolino ma sale sugli aerei in corsa e blocca il carrello per farli atterrare, usa le coperture dei camion come paracadute ecc. Pura avventura. A seguire episodio 13 della quinta stagione di Haway Five-0: ma quello da mandare in onda lo tirano a sorte? E ancora a seguire due episodi di The Black List. Noi avremmo invertito l’ordine, vista l’ora e l’attenzione richiesta. Comunque il film migliore della serata è Silkwood, su Rai Movie alle 23.10 (e ti pareva!). Un’operaia americana denuncia la mancanza di sicurezza in un’azienda che produce plutonio e uranio. Morirà non per contaminazione, come si poteva presumere, ma in un “sospetto” incidente stradale. Storia vera, protagonista una splendida Meryl Streep.

Mercoledì 14 giugno
Non uccidere 2, stasera altri due episodi. Farà uno share da urlo, visto il resto. Grandi strateghi in Rai, il nuovo direttore generale ci sa fare. Del resto si chiama Orfeo e solo per questo è già un mito. Su Rai Uno mandano in onda un filmaccio come Miami Beach. Mediaset ormai da tempo ha perso appeal (gli è rimasto solo un po’ di tristissimo sex), La7 si barcamena con ascolti poco ascoltati (il terzo polo? Mah). E allora sintonizzatevi, se ci riuscite, sul canale 27 e guardate Una pallottola spuntata. Uno sberleffo all’establishment… come aver votato Trump.

Giovedì 15 giugno
Su Rai Tre Selma-La strada della libertà. Film in cui si rievocano le marce antirazziste del 1965 nel sud degli Usa. Da vedere. Da non vedere invece su Canale 5 The Winner is talent musicale condotto da Gerry Scotti con Mara Maionchi (ci può stare) e Alfonso Signorini (non ci può stare). Su Rai Due lo speciale di Santoro “M” Come Hitler. Da vedere? Boh. Da non vedere Tutto può succedere 2 su Rai Uno. Perché lo guardano già in troppi.

Venerdì 16 giugno
Serata finale di Selfie-Le cose cambiano. Loro parlano di buoni ascolti ma mentono. Scarso appeal, molto trash e sex ormai defunto. Su Rai Due la quarta partita della serie scudetto di basket. Lo stratega, invece di confinarla su Rai Sport… MITO!!! Colpo di coda di Mediaset, che su La5 manda in onda in prima serata Match point, regia di un ispiratissimo Woody Allen. Protagonista Scarlett Johansson. Tanto appeal…

Sabato 17 giugno
Ci rigiriamo fra le mani l’oggetto del desiderio. Il giornalino della tv. Disperati. E allora, buttiamoci sulla musica. Su Rai Uno Zucchero Partigiano Reggiano, serata evento. Su Canale 5 Pooh 50-L’ultima notte insieme. Titolo ingannatore, l’ultima fu a Bologna il 30 dicembre 2016 e noi c’eravamo (al cinema, naturalmente). Non vi piace la musica o pensate che ascoltiamo roba da vecchi? Vero. Non abbiamo più appeal. E non usciamo quasi più di sera.

Domenica 18 giugno
Polemiche feroci sulle curve, secondo alcuni eccessive, mostrate in tv da Vanessa Incontrada. Le piallate (ma solo loro!) ringraziano sentitamente.

(Visited 80 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Duccio Magnelli

Lettore un po’ bulimico, non si limita a leggere qualsiasi cosa gli capiti sotto mano ma decide anche di mettersi a scrivere. Diventa così un giornalista pubblicista che scrive di calcio e si impiccia di tutto il resto. Romanzi compresi. Come i tre che (per ora) portano la sua firma.