slide-centraleSi è conclusa la scorsa domenica la settima  edizione del “Birraio dell’anno”. Un sempre più prestigioso premio che viene consegnato al birrificio artigianale giudicato il migliore nell’annata.  Tornato finalmente a Firenze, quest’anno ha incoronato il Birrificio Lambrate.
Per noi comuni mortali ed appassionati altro non è che una ghiotta occasione per assaggiare ottima birra tra le varie proposte e, soprattutto, il tanto amato streetfood.

Non perdo perciò tempo e mi dirigo, anche se riesco soltanto il giorno della chiusura, presso l’Obihall e, una volta arrivato, quasi rimango sorpreso dalla poca gente presente all’evento. Non so come sia andata gli altri giorni ma l’afflusso di domenica era decisamente scarso.

Parola d’ordine: qualità. Le birre da me assaggiate erano tutte ottime (quelle acide su tutte) ed ottimo anche quanto ho potuto assaggiare nelle bancherelle adibite al cibo dentro il teatro.
Enorme il numero di spine tra cui scegliere, meno curata, forse, la parte streetfood. Ho adocchiato soltanto alcuni stand fuori l’obihall che molto mi ricordavano dei refusi dello street della scorsa primavera. Dentro il teatro però la situazione era decisamente migliore e lì ho potuto gustare varie specialità. Logicamente si tratta di una degustazione, anche se l’ambiente era molto festoso con nessuna pretesa di “puzza sotto al naso” e ci IMG-20160118-WA0003rendiamo conto che la qualità ha un suo costo, ma alcuni casi i prezzi erano decisamente alti, rispetto soprattutto a quanto viene servito. Il che fa decisamente storcere il naso.

Per alcuni versi mi ha ricordato altre situazioni viste nel pisano, come il pagamento con gettoni da cambiare alla cassa, ma come iniziativa è lodevole. Non so se verrà ripetuta a Firenze prossimamente, ma nel caso consiglio vivamente di passarci.

(Visited 83 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.

TESTTTTTTTTT

I’Panaio

TESTTTTTTTTTT

Semel