Un banner de La Feltrinelli mi ha portato a Il filo teso di Cosimo Mazzini.

L’autore è fiorentino, dettaglio non trascurabile. In aggiunta a una copertina accattivante e al titolo enigmatico, la quarta di copertina fa quello che ci si aspetta da una quarta di copertina: incuriosire.

Ci siamo imbarbariti a tal punto che abbiamo più paura della natura piuttosto che dei nostri simili. Il caos ci rassicura e il silenzio ci inquieta.

Ho appena finito di leggere Il filo teso, un romanzo ad alta tensione, una storia umana, umanissima, che ti smuove e interroga su quanto il passato forgi il presente e quanto l’animo umano sia un meraviglioso mistero.

Avvincente fino all’ultima riga, il libro svela personaggi talmente reali da non poter fare a meno di portarseli via con sé, finito tutto.

Altro dettaglio non trascurabile: la scrittura è scorrevole e originale.

Complimenti all’autore e.. viva l’estro creativo fiorentino!

(Visited 57 time, 5 visit today)
Share

Dicci la tua