Scrivo in mezzo al caos, oggi! Una gran confusione in testa: pensieri che si rincorrono e che si azzuffano e punti fermi che d’un tratto se ne vanno per i fatti loro. Ma una gran disordine anche in casa: aghi di pino – finto – sparsi dappertutto, biscotti smangiucchiati e sbriciolati dove capita, stelline e fiocchi natalizi appesi ovunque fuorché sull’albero. Siamo reduci dall’albero di Natale, sì!
Anche se, più che altro, pare sia scoppiata una bomba. Con i bambini che son passati dalla gioia delle prime palline, all’euforia, all’agitazione e poi allo sclero nel giro di…. Dieci minuti?! Sì, lo so: sono stati anche troppo bravi.
La verità vera è che quest’anno non è che lo aspettassi proprio a gloria, il Natale. Ed è servito a poco il mio mantra degli ultimi giorni: “Posso farcela! Posso farcela!”. Lo sconforto m’è piombato addosso quando ho visto il salotto che s’era trasformato in un campo di battaglia: “Non posso farcela!”.
Poi però: spente tutte le luci di casa, restano solo quelle bianche dell’albero e tutto diventa magia. Questo è uno degli istanti che adoro: sdraiarsi sul tappeto, davanti all’albero, così vicini da sentire il respiro l’uno dell’altro. In silenzio – quasi.
Ed ecco il momento di riordinare. Mentre raccolgo roba e cerco di rificcarla negli scatoloni del Natale, riparto: “Posso farcela! Posso farcela!”. E non so come penso agli operai che già a novembre, ogni anno, cominciano a tirar fuori gli addobbi per far bella la nostra Firenze. Altro che scatoloni, quelli! E chissà quale sarà il loro mantra natalizio.

La foto è sul sito del Comune di Firenze

(Visited 103 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Francesca Falagiani

Fiorentina d’importazione. Sono mamma – a tempo quasi pieno – di tre piccirulli. La mia vita è piena e rumorosa. Un po’ un caos! Dicono di me che sono una persona solare e positiva. Sicuramente: sorrido, spesso. Sono laureata in Media e Giornalismo, sto studiando per diventare maestra. E cerco di barcamenarmi tra mille cose, come tutte le mamme. E poi c’è il mio blog SmartMommy (http://www.smartmommy.it/). Per raccontare tutto il bello dell’essere mamma. Il bello anche nella fatica, nell’esaurimento, nello sconforto. Che ci sono – è innegabile – ma sono una parte. Per raccontare che si può fare. E lo si può fare divertendosi.

TESTTTTTTTTTT

El culebron