Abbiamo già assaporato un leggero allentamento delle restrizioni che abbiamo dovuto sopportare per limitare il contagio dal covid-19, molte attività hanno già nuovamente iniziato, in qualche modo, a proporre nuovamente i loro servizi o beni in vendita mentre altre stanno aspettando la fatidica data del 18 maggio per poter nuovamente aprire.

Tra questi i ristoranti che già affilano le armi per poter recuperare il periodo di fermo. Infatti stanno già facendo parlare di sé alcune attività di Vicchio che hanno aderito a una interessante iniziativa. Il Ristorante Sospeso che fa chiaramente riferimento alla abitudine partenopea di lasciare sempre un caffé pagato per “chi non può permetterselo” nel bar appena visitato.

I ristoranti interessati doneranno parte delle pietanze preparate, messe in vendita precedentemente per l’asporto, alle famiglie in difficoltà. I clienti potranno comunque partecipare offrendo donazioni per coprire le spese della operazione e poter aumentare il numero di pasti offerti.

Questi i ristoranti partecipanti:

Antica Porta di Levante
L’amante di Dioniso
La Bottega di Sghio
Il Caldetino
La Casa del prosciutto
La Casa Matta
Mattagnano
Miseria e Nobiltà
Montelleri di Donato

Tutti i ristoranti sono contattabili telefonicamente sia per informazioni che ordinazioni

(Visited 52 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.