mezza vogliaUn ottimo posto, per uno spuntino serale dopo magari una nottata brava nel centro di Firenze, è decisamente il Trip per tre. Stiamo si parlando di un Irish pub, per giunta ritrovo di bikers, rockettari e metallari fiorentini e dei dintorni, ma anche di un posto estremamente tranquillo durante la settimana con uno staff eccezionalmente cordiale e disponibile.

Posizionato in Borgo Onnissanti ed oramai istituzione della zona, il piccolo locale offre, purtroppo, un limitato numero di posti a sedere, leggermente schiacciati dagli sgabelli al banco e dal continuo via vai di clienti, nella prima saletta, e qualche tavolo un po’ troppo ravvicinato nella seconda.
Essendo un Irish pub l’arredamento è stato concepito di conseguenza, inoltre l’identità rock è evidentissima. Chitarre e foto di musicisti sono ovunque.
Comunque i tre soci del Trip per tre offrono la possibilità di ordinare pizze, panini o che altro dalle attività vicine con le quali hanno uno stretto rapporto di collaborazione. Ma la vera curiosità, e motivo di questo articolo, sono le loro specialità. Su tutti i taglieri. In questo caso la parola d’ordine è la semplicità. Due misure di tagliere  l’enorme “mi pieno”, che può tranquillamente sostituire un pasto completo, e il più contenuto “mezza voglia”, quello nella foto. Vengono serviti  pane casalingo ed affettati il tutto accompagnato da formaggi e olive. Disponibili anche enormi panini dove è possibile scegliere il ripieno. Che dire, semplicissimo, è vero. Ma anche delizioso.

Va tenuta in considerazione poi la spesa contenuta, generalmente di poco al di sopra dei dieci euro per un tagliere “mi pieno” ed una birra.
Insomma il Trip per Tre vale la sosta per uno spuntino diverso dal solito e… long live rock’n’roll!

(Visited 197 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.

TESTTTTTTTTT

I’Forcaiolo