Ogni tanto spunta ancora in qualche angolo della città una vecchia cabina telefonica che i più giovani già etichettano come “vintage”. Testimonianza di tempi andati, di quando si aspettava pazientemente il turno per una telefonata con il gettone in mano. L’attualità, invece, si chiama “Tim City Link”, il primo totem digitale pubblico inaugurato a Firenze stamattina, 11 aprile, in piazza Beccaria. Presenti l’assessore all’innovazione Perra e Marco Sanza, responsabile Sales Consumer di Tim.
Il totem è multifunzione, una manna per i “sempre connessi”: wifi gratis con fibra ottica, completa interazione con il touch screen dal quale si può navigare sul sito del Comune di Firenze, controllare le news, gli eventi e prenotare taxi senza costi. Last but not least, il totem ha le prese di ricarica per cellulari e smartphone, un’oasi per chi gira con i caricabatteria perennemente in tasca. Il nuovo totem è il primo passo verso una digitalizzazione sempre più necessaria dei servizi della città, sperando che sia solo il capostipite di una lunga serie. Il rischio è di mettersi in coda per ricaricare la batteria dello smartphone a terra invece che per telefonare. Problemi 3.0.

(Visited 339 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua