Oggi vi voglio presentare un piatto semplice e gustoso, che probabilmente conoscete già.

In questo periodo di pandemia abbiamo usato molti legumi, apprezzandone la bontà e la qualità.

Questa ricetta sarà a base di fagioli, gamberetti, cozze e sedano.

Ingredienti:

Fagioli 500g (gia lessati) 250g secchi (usato fagioli tondini secchi)
Gamberetti 250g (usato pesce congelato)
Cozze 250g sgusciate (usato pesce congelato)
Sedano due costole
Prezzemolo q.b.
Sale, pepe, olio extravergine di oliva EVO q.b.
(A piacimento un cucchiaio di limone o di aceto balsamico)

E’ una ricetta molto semplice.

Se usate pesce fresco cucinatelo normalmente, lessando i gamberetti, passando le cozze in padella con un po’ di aglio e prezzemolo e, quando si saranno aperte, liberate dal guscio. Lo stesso vale per i fagioli: se avete quelli secchi metteteli 24 ore prima in acqua, dopodiché cuoceteli con ramerino salvia e uno spicchio d’aglio. Se invece utilizzate quelli precotti scolateli e lavateli sotto l’acqua.

A questo punto basta comporre il tutto: unite gamberetti, cozze e sedano tritato a tocchettini ai fagioli e, per finire, aggiungete sale, un po’ di pepe e olio EVO. Mettete in frigo per almeno due ore.

Lo potete servire così, aggiungendo una manciata di prezzemolo tritato oppure accompagnato con dei crostoni, con del pane passato alla griglia o con della polenta fritta.

Non solo sarà un ottimo contorno, ma anche un buon secondo piatto.

Buon appetito…

e come sempre fatemi sapere

(Visited 25 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.