Ricordo qualche tempo fa di aver sentito dire a un noto curatore di mostre di arte contemporanea che l’opera esposta, per essere apprezzata fino nel profondo, non deve essere circondata da alcun elemento, bensì campeggiare libera sulla parete bianca. Perfino il cartellino con il titolo è da considerarsi un elemento di disturbo e quindi via tutto… anche a costo di ritrovarsi con visitatori dall’aria un po’ spaesata e interrogativa. Vero è che nell’arte contemporanea, ormai da più di mezzo secolo, qualsiasi oggetto e/o soggetto ha avuto il suo momento di gloria e quindi il rischio di scambiare, che so, un termosifone con una scultura dadaista è sempre dietro l’angolo.

Attraversando le sale della Galleria Bagnai si ha, invece, la sensazione opposta: l’allestimento dell’esposizione Interno vuole ricreare un luogo intimo, privato, in cui le opere dei due artisti Lucia Massei e Pizzi Cannella si trovino a dialogare con l’ambiente circostante. Così le tele dell’uno e i gioielli dell’altra sono arricchiti dalla presenza di oggetti di design, come il divano-tappeto volante di Sottsass, il lampadario-bauletto di Barovier, o lo scrittoio di Giò Ponti.

La prima opera in cui ci si imbatte è un grande tessuto da parete, realizzato dall’Antico Setificio Fiorentino, con sopra impresso un particolare del dipinto Salon de musique di Pizzi Cannella. L’enorme tela ci proietta in un ambiente surreale, onirico, che permane anche nelle tre opere successive dell’artista romano. Fanno da contrappunto i gioielli di Lucia Massei, anch’essi evocativi di atmosfere magiche e di visioni sognanti. Il tessuto è il leitmotiv della mostra: la seta, presente nei titoli delle opere di Pizzi Cannella, ritorna nei gioielli di Lucia Massei, insieme a tessuti antichi e a fili d’oro finemente intrecciati.

Lucia Massei vive e lavora a Firenze ed è co-fondatrice, direttrice e docente di Alchimia. Scuola di Gioiello Contemporaneo. Pizzi Cannella vive e lavora a Roma ed ha esposto in molte importanti gallerie italiane e straniere.

 

Lucia Massei / Pizzi Cannella, Interno, fino al 14 settembre. Alessandro Bagnai, Ricasoli, Piazza Goldoni, 2, tel/fax 055 213372, lun 15-19; mar-sab 10-19, gratis, info@galleriabagnai.it  www.galleriabagnai.it

(Visited 140 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Beatrice Guarneri

Fiorentina da sempre, amante dell’arte da sempre. Coniuga queste due peculiarità recensendo mostre per TuttaFirenze. Altrimenti potrete incontrarla per le vigne del Chianti in sella al suo fido destriero Sel o sorprenderla mentre coccola la sua tonda miciona Zazie