Forse in questo post affronterò un argomento un po’ scontato ma, trattandosi di una partita tra nazionali, la questione va comunque affrontata, anche a favore di chi non è aggiornato su certe cose. Gli inni nazionali.

Noi Italiani facciamo contemporaneamente vanto e sdegno dell’Inno di Mameli (a volte preferendo il “Va pensiero” o l’europeo “Inno alla gioia”…) mentre per quello che riguarda l’Irlanda la faccenda è un attimo più complessa a causa della suddivisione tra Irlanda e Irlanda del Nord. In una frase abbiamo qualcosa come quattro inni nazionali di cui uno bilingue. In Irlanda abbiamo “The Soldier’s Song”, anche denominato in gaelico “Amhran na bhFiann”. Uno dei pochi inni al mondo bilingue e particolarmente contestato in quanto ha un testo fortemente anti Inglese. Infatti è stato scritto durante il periodo di discriminazione contro i cattolici da parte degli abitanti di Albione e concepito come canto di battaglia, inoltre ha sostituito il precedente “God Save Ireland”. In Irlanda del Nord attualmente abbiamo l’inglesissimo “God Save the Queen” che ha soppiantato, negli anni settanta, l’originale “A Londonderry Air” .

Ma non è finita! In occasione delle partite di rugby internazionali (casi in cui vengono chiamati sia giocatori dell’Irlanda che dell’Irlanda del Nord) viene sagacemente suonato un ulteriore inno, il meraviglioso “Ireland’s Call” che manda un messaggio di fratellanza ed unione dei verde smeraldo. Il successo è stato tale che questo inno si sente utilizzato anche in occasione di altri eventi sportivi. Situazione che può mettere in difficoltà qualcuno, non c’è che dire.

A questo punto la domanda giunge spontanea, quale inno potremo sentire il prossimo 6 febbraio? Allora: Gli Irlandesi usano “Ireland’s Call” per ogni partita della loro nazionale, mentre se giocano in casa viene aggiunto “The Soldier’s Song” come omaggio alla nazione ospitante.

Questo il testo di “Ireland’s Call”, giusto per cantarlo assieme ai tifosi Irlandesi…

Ireland
Ireland
Side by side
We stand like brothers
One for all and all together
We will stay united through darker days
And we’ll be unbeatable foreverIreland, Ireland
Together standing tall
Shoulder to shoulder
We’ll answer Ireland’s call!
Come the day and come the hour
Some will live in song and story
We were born to follow our guiding star
And to meet our destiny with glory
Ireland, Ireland
Together standing tall
Shoulder to shoulder
We’ll answer Ireland’s call!
Hearts of steel and heads unbowing
Vowing never to be broken
We will fight, until we can fight no more
Till our final requiem is spoken
Ireland, Ireland
Together standing tall
Shoulder to shoulder
We’ll answer Ireland’s call!
Ireland, Ireland
Together standing tall
Shoulder to shoulder
We’ll answer Ireland’s call!
We’ll answer Ireland’s call!
Parte delle informazioni contenute in questo articolo sono state ottenute consultando i siti irlandando.it e wikipedia.it

 

6 nazioni banner
(Visited 226 time, 2 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.

TESTTTTTTTTT

Rugby e Business

TESTTTTTTTTTT

Rugby in rosa