Febbraio è il mese dove inizia il forse più iridato torneo del mondo, il 6 Nazioni e il prossimo febbraio  sarà particolare in quanto avremo la fortuna di avere a Firenze una partita della versione femminile di questo torneo. Italia – Irlanda. Per la precisione sarà l’anticipo della prima giornata del torneo e verrà giocata venerdì 6 alle ore 19:00 presso lo stadio Mario Lodigiani (impianto Padovani).

Tutta Firenze, in collaborazione con l’Aeroporto di Firenze rugby 1931 che, appunto, ospita la gara, vi accompagnerà, a partire da oggi, in una piccola esplorazione dell’evento fino ad arrivare al momento clou della partita. Verranno fatte interviste, articoli e approfondimenti sul tema del rugby femminile e sull’evento in questione e sarà possibile visionare tutto il materiale nella rubrica “Ultima Touche”.

La prima, spero, di una lunga serie di collaborazioni tra la nostra testata on line e la squadra fiorentina, sicuramente ne trarremo reciproco vantaggio, con il fine ultimo comune di valorizzare e dare visibilità ad uno sport anche troppo bistrattato, il rugby.

Ma alla fine, di cosa stiamo parlando precisamente? Il rugby femminile ha minore riscontro televisivo della versione maschile, quantomeno in patria, ma è saldamente riconosciuto a livello internazionale. Quest’anno è stata tenuta anche la settima edizione dei mondiali, vinti dalla Francia.
Noi siamo a parlare della versione femminile del 6 Nazioni, esistente in questa formula dal 2002, insomma le donne del rugby hanno la loro dignità e il loro valore. Non esistono poi sostanziali differenze sia nel gioco e nelle regole tra le versioni maschili e femminili e non pensiate che il gioco sia più leggero, basterebbe vedere qualche placcaggio giustamente punito durante l’ultimo mondiale per rendersi conto della attitudine delle rugbiste.

Insomma una partita spettacolare e avvincente ci attende sul campo Lodigiani il prossimo 6 febbraio dove noi fiorentini non possiamo mancare per supportare le azzurre!

6 nazioni banner
(Visited 135 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.