Il fiorentino medio, d’inverno, ha un piumino e sorseggia della birra; in bottiglia, acquistata, forse, prima delle 22. Ma, rigorosamente, presa dal pakistano di fiducia, in zona centro. Biascica diverse vocali e non pretende di essere compreso da chi viene da Oxford. Spesso nomina invano diverse divinità. Imperversa anche sul politeismo.

Poi alza le mani, guarda il cielo, mostra orgoglioso la propria sciarpa di lana, con cucita sopra la propria fede calcistica. E canta.

La Fiorentina! C’è solo la Fiorentina!

Non è vero che, se pensi sport, a Firenze, c’è solo la Fiorentina: c’è anche il fantacalcio, la Snai, il mercoledì di calcetto, il panino dopo il mercoledì di calcetto, Batistuta, “io tifo Argentina e non Italia”.

Poi, a rovinare l’indissolubile binomio calcio-Firenze – o almeno a provarci – arriva lui, il terribile intellettuale da tastiera: colui che, sui social network, pubblica, senza soluzione di continuità, in risposta ai post sulla Fiorentina, i trailer dei film di Cronenberg, i documentari sul Malawi, i documentari sulla tigre siberiana, gli approfondimenti sulla crisi a Timor Est, l’inchiesta sui finanziatori della rivoluzione delle rose in Georgia nel 2003, il video del canestro più pazzo del mondo.

L’intellettuale da tastiera: più detestato, perfino, dell’ultras da tastiera, quello che aizza gli animi da sotto il suo plaid sulle ginocchia.

A noi il compito di aumentare l’utilizzo smodato della polemica sterile alla fiorentina, sulla Fiorentina, e poi, semmai, utilizzare la vena provocatoria anche sugli altri sport: quelli che a Firenze sono in naftalina. Nascondendoci poi, nel caso, sotto il nostro plaid. Come da buon Ultras da tastiera.

(Visited 118 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Paolo Serena

Paolo Serena, sociologo e giornalista, toscano doc e fiorentino mezzosangue, è un gran tifoso viola e un fan senza tempo di Riccardo Zampagna.
Ama gli spaghetti alle vongole, il caffellatte con le Gocciole e il sud-est asiatico; odia la Juve.
Diventa fan di Ultras da Tastiera

TESTTTTTTTTTT

Jo-Jo-nerd